Camerun: ex ministro Mebe Ngo'o circondato su tutti i lati - JeuneAfrique.com

[Social_share_button]

L'ex ministro della Difesa. © jean-pierre kepseu

L'ex ministro della difesa camerunense, Mebe Ngo'o, è nel mirino della giustizia che lo sospetta di dirottamento e di fatturazione extra. Sostiene di essere oggetto di "persecuzione".

Sentiti dagli investigatori della Corte penale speciale (TCS) il 14 di febbraio, così come Bernadette, sua moglie, Edgar Alain Mebe Ngo'o è stato interrogato in almeno sette casi. L'ex ministro della Difesa, i cui resoconti sono stati bloccati, è particolarmente sospettato di appropriazione indebita e di eccesso di prezzo nel caso di MagForce, dal nome della società di sicurezza francese guidata da Robert Franchitti.

Ora sei connesso al tuo account Jeune Afrique, ma non sei abbonato a Jeune Afrique Digital

Questo articolo è solo abbonati


Abbonati da 7,99 €per accedere a tutti gli oggetti in un numero illimitato

Sei già un abbonato?

Hai bisogno di aiuto

I tuoi abbonati benefici

  1. 1. Accesso illimitato a tutti gli articoli sul sito e all'applicazione Jeuneafrique.com (iOs e Android)
  2. 2. Ricevi un'anteprima, 24 ore prima della pubblicazione, di ogni numero e fuori serie Jeune Afrique sull'app Jeune Afrique The Magazine (iOS e Android)
  3. 3. Ricevi la newsletter di risparmio giornaliero per gli abbonati
  4. 4. Goditi 2 anni di archivi Young Africa in edizione digitale
  5. 5. Abbonamento senza impegno di durata con l'offerta mensile tacitamente rinnovabile*

*Servizio disponibile solo per le iscrizioni aperte.

Questo articolo è apparso per primo GIOVANE AFRICA