Il Niger vuole aumentare i prestiti 60 miliardi CFA sui mercati per finanziare il suo programma di investimenti - JeuneAfrique.com

[Social_share_button]

Le Niger veut mobiliser 60 milliards de F CFA (91,5 millions d’euros) sous forme d’obligations sur le marché de l’UEMAO afin de financer son programme d’investissement 2019.

Niger ha emesso Lunedi febbraio 25 6 milioni di obbligazioni sui mercati finanziari dell'Unione economica e monetaria dell'Africa occidentale (UEMOA) per un valore unitario di 10 000 CFA. L'operazione si concluderà su 25 il prossimo marzo. Il governo nigeriano ha annunciato un tasso di interesse annuo del 6,5% per ogni transazione, per i prossimi sette anni. I primi coupon saranno pagati un anno dopo la loro acquisizione.

Convinci gli investitori

Per convincere gli investitori a sottoscrivere, le autorità mettono in evidenza il buon andamento dell'economia nigeriana, che è cresciuto del 5,2 2018 e 4,9% in% in 2017. Guidato dai settori primario e terziario, e nonostante antiterrorismo aspiranti 15% del bilancio nazionale, lo stato è un tasso di crescita medio 7% per i prossimi cinque anni.

Nonostante un debito equivalente a 44% del PIL in 2017, le precedenti emissioni di obbligazioni nigeriane hanno avuto un successo clamoroso. Ad esempio, in 2014 sono state raggiunte le iscrizioni 57 miliardi F CFA, mentre l'obiettivo fissato dalle autorità - e raggiunto - era 30 miliardi F CFA. Per la campagna in corso, Niger beneficia del sostegno di BNP Paribas e BICI Bourse.

Questo articolo è apparso per primo GIOVANE AFRICA