Economia: dopo Samsung, Huawei svela il suo smartphone pieghevole molto futuristico

[Social_share_button]

Più attraente di quella del suo concorrente, si svolge come un libro per rivelare uno schermo degno di un piccolo tablet.

Quattro giorni brevi hanno separato l'annuncio di questi due giganti dello smartphone. Mercoledì scorso, 20 di febbraio, il numero di cellulare globale 1 di Samsung, ha lanciato il suo primo smartphone pieghevole, il Galaxy Fold, da San Francisco. La risposta di Huawei, numero due in tutto il mondo, arrivato questa domenica 24 di febbraio. Il produttore cinese ha annunciato il suo cellulare pieghevole, ancora più futuristico di quello del suo concorrente, il Mate X, di Barcellona, ​​alla vigilia dell'apertura del Mobile World Congress (MWC).

Una volta aperto, Huawei Mate X offre uno schermo 8 di dimensioni molto grandi.
Una volta aperto, Huawei Mate X offre uno schermo 8 di dimensioni molto grandi. SERGIO PEREZ / REUTERS

Il prezzo di questi due smartphone è altrettanto principesco: 2 300 di euro per Huawei, 2 000 di dollari prima delle tasse per Samsung. Il vantaggio che hanno proposto per ottenere la pillola è lo stesso: questi cellulari si spiegano come un libro per rivelare uno schermo degno di un tablet. Entrambi sono dotati di una cerniera meccanica ultra-sofisticata che consente al loro schermo flessibile e tattile di rimanere stretto. Il meccanismo di Mate X avrebbe richiesto tre anni di ricerca e sviluppo, secondo Huawei.

Ma c'è una differenza fondamentale tra questi due smartphone che sembrano uscire da un film di fantascienza. Il Galaxy Fold ha due schermi: un piccolo display ordinario all'esterno e un grande schermo flessibile, riparato all'interno. Huawei Mate X ha solo uno schermo grande all'esterno del cellulare. Una volta piegato, ne vediamo più della metà: l'altro è ripiegato.

Il Mate X si è successivamente aperto, piegato, piegato.
Il Mate X si è successivamente aperto, piegato, piegato. SERGIO PEREZ / REUTERS

Scelte più attraenti di Samsung

Questa differenza nel design spiega probabilmente il potere seduttivo superiore di Huawei. Piegato, lo schermo del suo Mate X è molto più grande: 6,6 pollici contro 4,6 pollici per il Samsung, e copre quasi tutto il suo fronte, mentre quello di Samsung è circondato da margini molto grandi. La stessa cosa quando viene spiegata: Huawei offre 8 pollici di spazio di visualizzazione ininterrotto, rispetto ai 7,2 pollici armonici di Samsung.

Anche ripiegato, lo schermo del Huawei Mate X è spettacolare. Sarà equipaggiato con un'antenna 5G e una memoria di 512 Go.
Anche ripiegato, lo schermo del Huawei Mate X è spettacolare. Sarà equipaggiato con un'antenna 5G e una memoria di 512 Go. SERGIO PEREZ / REUTERS

Inoltre, Mate X è molto più sottile del Samsung: 11 rispetto a 17 per Samsung, sebbene le cifre fornite da Huawei siano accurate, perché nessun giornalista è riuscito a mettere le mani su questi due smartphone. Per ora, Huawei vince la battaglia della seduzione, ma la guerra è tutt'altro che vinta, perché le scelte progettuali della domanda del produttore cinese.

Scelte più avventurose

Il disegno di Mate X pone una prima domanda: la sua solidità. È probabile che i display flessibili siano meno resistenti ai graffi rispetto agli schermi spessi rivestiti di vetro sui nostri smartphone convenzionali. Come confermato da Georges Hadziioannou, un ricercatore che ha lavorato su schermi flessibili per oltre un decennio, è più sicuro avere questi display all'interno di uno smartphone pieghevole piuttosto che lasciarlo da solo. al di fuori. Huawei si è anche presa la briga di presentare un guscio protettivo per Mate X che sembra complicare significativamente il suo utilizzo.

Inoltre, con il suo enorme schermo 6,6 pollici nella posizione ripiegata, il Huawei sarà probabilmente molto meno facile da maneggiare con una mano rispetto al Samsung. E anche quando è aperto, il suo enorme schermo 8 pollici adotterà un formato particolarmente inusuale, lontano dallo standard 16 / 9e dei tablet Android, o dallo standard 4 / 3 iPad. Un formato vicino al quadrato che potrebbe dare un sacco di problemi ai progettisti di applicazioni, se per caso vogliono adattare le loro creazioni sullo schermo di Mate X. Inoltre, è dubbio che questo formato di schermo sia particolarmente adatto per la visualizzazione di video e foto, a differenza di Samsung Galayx Fold, abbastanza promettente in questo senso.

Gli smartphone pieghevoli di Samsung e Huawei sono ricchi di promesse, ma come tutti i dispositivi di un nuovo tipo, sono tutt'altro che provati. La loro batteria sarà sufficientemente resistente? La loro cerniera resisterà a shock e migliaia di aperture-chiusure? Il loro software permetterà loro di sfruttare le grandi dimensioni del loro schermo?

Saremo in grado di esprimere un primo parere su questi temi prima della fine dell'anno, dal momento che Samsung Fold X sarà disponibile in Francia prima dell'estate e che Huawei spera di rilasciare il suo Mate X in Europa a giugno.