The OA (Netflix): le teorie più stravaganti dei fan della serie

[Social_share_button]

Finalmente notizie della stagione 2 di L'OA ! La serie metafisica sarà presentata in anteprima al festival Séries Mania, che si terrà a Lille da 22 a 30 a marzo. La finzione dovrebbe logicamente atterrare Netflix nella scia. Dall'arrivo della prima stagione sulla piattaforma di 2016 a dicembre, i fan si stanno scervellando per trovare un significato in questa serie di otto episodi televisivi a durata variabile.

Lo scenario, immaginato da Brit Marling (chi incarna il personaggio principale) e Zal Batmanglijinvita infatti gli spiriti a vagare: Prairie Johnson, una ragazza cieca, riappare sette anni dopo essere stata rapita da un certo Hap (Jason Isaacs), liberato dalla sua cecità ma con cicatrici nella parte posteriore. Ora chiamato "L'angelo originale" ("L'angelo originale" in VO, da qui il titolo della serie L'OA), sarà più vicina a molti giovani, alla maniera di un culto ... che intriga il suo entourage, l'FBI, e in particolare gli spettatori.

The OA: Would Prairie ha inventato tutto?

È una teoria che è il creatore e l'attrice Brit Marling non ha negato, anche suggerendo che lei potesse essere sincera. Sui forum dei fan, alcuni sostengono che, se la sua scomparsa è stata effettivamente possibile, la giovane donna può farlo mentire su quello che gli è successo durante i suoi sette anni di prigioniai suoi compagni di sventura e il vicino a esperienze di morte che sarebbe stato inflitto. Forse per dare importanza, dicono ad esempio.

The OA (Netflix): intrighi, casting, trasmissione ... tutte le informazioni sulla stagione 2

The OA: Prairie sarebbe in coma

I fan hanno anche pensato che Prairie sia in realtà in coma dal suo incidente scolastico in Russia all'età di sette anniun episodio della sua vita che lei racconta da sempre L'OA. A quel tempo, il nome della ragazza era Nina, fu solo al momento della sua adozione negli Stati Uniti che prese il nome di Prairie. La maggior parte degli osservatori avrà notato che ci sono lo stesso numero di prigionieri da bambini in questo famoso autobus...

The OA: l'FBI sarebbe coinvolto

Prato è tornato tra i suoi, rimane una donna prigioniera di Hap: Rachel (Sharon Van Etten). Molti fan hanno immaginato che lei potesse essere un agente infiltrato dell'FBI. Altre serievores puntano anche le dita l'ambiguità del personaggio di Elias Rahim (Riz Ahmed), il terapeuta Prairie, che fa un'apparizione notturna a casa sua per un motivo molto misterioso ... Alcuni sostengono che potrebbe essere davvero un Il complice di Hap.

L'OA: i personaggi sarebbero collegati in diverse dimensioni

Questo è un dettaglio che ha seminato il dubbio nelle menti degli spettatori, una scena in cui il francese (Brandon Perea), uno dei cinque adolescenti a cui confida Prairie, si guarda allo specchio e si scopre come ... Omero (Emory Cohen), un uomo detenuto nello stesso periodo di Prairie by Hap. Discern francese lo stesso taglio sulla fronte di quello che indossa Omero. Sarebbero i due uomini collegato in due dimensioni diverse ? In ogni caso, questo è uno dei tanti misteri che potrebbero essere sollevati nella stagione 2 della serie.

Caso Harvey Weinstein: la testimonianza agghiacciante di Brit Marling (The OA)

Questo articolo è apparso per primo http://www.programme-tv.net/news/evenement/netflix-series-films-et-documentaires-sur-netflix/226756-the-oa-netflix-les-theories-les-plus-farfelues-des-fans-sur-la-serie/