Queste donne si pongono "nude" per strada per dare una buona lezione a Victoria's Secret - SANTE PLUS MAG

[Social_share_button]

Queste donne si pongono "nude" per strada per dare una buona lezione a Victoria's Secret

Queste donne si pongono "nude" per strada per dare una buona lezione a Victoria's Secret

Chi l'ha detto che per essere bella devi essere snella? I dettami dell'industria della moda e della bellezza riducono il corpo delle donne a oggetti del desiderio e della lussuria confezionati in una taglia 36, senza cellulite o rigonfiamenti, con un tono muscolare possibilmente sufficiente a prevenire la pelle flaccida. . Eppure, guardati in giro per capire che questa fantasia è lontana dalla realtà. Così, alcune donne uscirono quasi nude per le strade di Londra per denunciare queste norme vincolanti. Scopri questo evento stagionato trasmesso dai nostri colleghi di Huffingpost.

La bellezza non si ferma a ventre piatta, una silhouette allungata o una faccia perfettamente liscia. Questi codici, secondo i quali una donna deve conformarsi ai criteri di bellezza prestabiliti per abbinare i riferimenti della seduzione eterosessuale, arricchiscono effettivamente l'industria cosmetica. In breve, la regola del gioco è molto semplice: basta far credere che non sei abbastanza carina, continuare a vendere prodotti che ti rendono più carina.

Quando le donne decidono di dire "basta! "

Conoscerai certamente Victoria's Secret. Il marchio di lingerie è particolarmente famoso per le sue sfilate, più stravaganti degli altri, evidenziando i suoi "angeli". Modelli con misurazioni inaccessibili, che creano l'illusione di una realtà complessa e falsa per molte donne.

Queste donne si pongono "nude" per strada per dare una buona lezione a Victoria's Secret

Eppure, il marchio di lingerie vende abbigliamento che è più vicino all'intimità di una donna. Questa è la prima cosa che indossa ogni mattina, ed è quella che rappresenta intrinsecamente la sua femminilità e sensualità.

Il loro ultimo spettacolo è stato ampiamente controverso dopo Ed Razek, direttore marketing del marchio, dopo un'intervista con Vogue, totalmente respinto l'idea di includere modelli transgender e grandi modelli nella parata.

Quindi, le donne 7 con diverse misure, che rappresentano perfettamente la diversità della nostra realtà, hanno deciso di mostrare in intimo per mostrare al marchio, e al resto del mondo, quali erano reali corpo delle donne. La protesta si è svolta vicino alla vetrina del Victoria's Secret a Oxford Circus, una delle strade più trafficate di London Street.

Queste donne si pongono "nude" per strada per dare una buona lezione a Victoria's Secret

L'evento "performativo" è stato ideato da Joanne Morales, creatore di Nunude - una marca di lingerie che offre biancheria intima per tutte le taglie e tutti i tipi di pelle - e Sylvia Mac, fondatrice di Amore disfigure, un sito che rappresenta le persone che soffrono cicatrici e problemi di pelle. Sylvia ha anche detto Huffingpost "Eravamo stanchi di vedere queste immagini del corpo perfetto come l'unico tipo di corpo percepito come bello."

Così Joanne e Sylvia hanno marciato insieme ad altre dimensioni 5 donne e tipi in modo da formare un'unità coesa di fronte ai dettami marchi come Victoria 's Secret a cantare a gran voce che la loro differenza non era altri che il loro più grande vantaggio.

Queste donne si pongono "nude" per strada per dare una buona lezione a Victoria's Secret

Queste donne si pongono "nude" per strada per dare una buona lezione a Victoria's Secret

Signore, accetta te stesso!

È ora di smettere di criticare il tuo corpo e assumere invece i dettami culturali della magrezza. Tu sei quello che sei, e finché sei sano, è importante fare pace con il tuo aspetto.

Apprezzare il tuo corpo è un processo continuo. Inizia imparando ad amare te stesso, ad amare le tue colpe invece di osservarle, controllandole, odiandole e torturandoti punendoti ogni giorno. È tempo di vivere in armonia con te stesso, le tue curve e la tua carne, perché alla fine la tua felicità non si limita alle dimensioni dei tuoi jeans. Si tratta di guardarti allo specchio e vedere il tuo riflesso da un'altra prospettiva, mettendo in discussione tutte le norme culturali in cui credi e cercando i valori che ti servono veramente.


Questo articolo è apparso per primo SALUTE PLUS MAGAZINE