Secondo l'avvocato Michael Avenatti R. Kelly morirà in prigione!

[Social_share_button]

L'inevitabile cantante di R'n'B R. Kelly viene posta in detenzione venerdì 22 di febbraio 2019 per violenza sessuale. Secondo Michael Avenatti, un avvocato per due delle vittime, è improbabile che sia in grado di farcela.

Michael Avenatti, un avvocato per due vittime, ha dichiarato che l'artista morirà in prigione. "Le prove raccolte sono importanti. È insormontabile, sarei molto sorpreso di rivederlo un giorno, di camminare in libertà ' "È finita", Ha twittato Michael Avenatti. Per lui, dopo 25 anni di abusi sessuali seriati e aggressioni a ragazze minorenni, è tempo che R. Kelly sia responsabile. Anche Michael Avenatti ha annunciato di avere un nuovo video che mostra R. Kelly fare sesso con un minore. Un video girato alla fine degli anni 1990 che secondo lui è stato consegnato alla giustizia. Per la CNN che ha già guardato, l'immagine è chiara, e sentirà chiaramente il cantante parlare del "sesso degli anni 14" della ragazza.

Infatti, Robert Sylver Kelly, 52, ha riferito alla sua polizia cittadina venerdì sera dopo che un mandato di arresto nei suoi confronti è stato rilasciato per le accuse di 10 di abusi sessuali su quattro vittime con circostanze aggravanti. In una breve conferenza stampa, il pubblico ministero Kimberly Foxx ha elencato le date dei presunti eventi e ha dato solo le iniziali delle vittime: HW, RL, LC e JP.

Come promemoria, R. Kelly era stato accusato in 2002 di aver filmato relazioni sessuali tra lui e una ragazza di 14 anni, e assolto in 2008. La ciliegina sulla torta è il documentario di Lifetime la scorsa settimana.

Questo articolo è apparso per primo http://www.culturebene.com/48869-selon-lavocat-michael-avenatti-r-kelly-va-mourir-en-prison.html