Lo Stato del Camerun prenderà a prestito 16 miliardi di FCFA dalla Banca Mondiale per sviluppare l'energia idroelettrica Sanaga

[Social_share_button]


Lo Stato del Camerun prenderà a prestito 16 miliardi di FCFA dalla Banca Mondiale per sviluppare l'energia idroelettrica Sanaga

(Investire in Camerun) - Con decreto presidenziale del febbraio 22 2019, il ministro responsabile dell'Economia, Alamine Ousmane Mey, è autorizzato a firmare con l'Associazione internazionale per lo sviluppo (IDA), una filiale della Banca Mondiale, un accordo credito pari a 24,9 milioni di euro, cioè 16,3 miliardi FCFA.

Queste risorse, dice il decreto presidenziale, saranno utilizzate per finanziare il Progetto di assistenza tecnica per lo sviluppo idroelettrico del fiume Sanaga.

La componente 1 di questo progetto mira, tra le altre cose, a finanziare l'assistenza tecnica necessaria per selezionare e sviluppare un grande sito idroelettrico sul Sanaga utilizzando un modello di partnership pubblico-privato, il cui partner privato sarà reclutato su base competitiva.

La componente 2 contribuirà a rafforzare la capacità del governo di adempiere le sue responsabilità durante la costruzione del progetto idroelettrico Nachtigal (420 MW) sul Sanaga, tra cui: aiutare gli enti governativi per supervisionare la costruzione del progetto e l'attuazione del piano di gestione ambientale e sociale.

Il componente 3, a sua volta, finanzierà una serie di lavori analitici per progettare una strategia a lungo termine per mitigare i rischi idrologici e proteggere il Camerun dai rischi climatici e dalla volatilità dei costi di generazione elettrica.

Secondo la Banca Mondiale, il Camerun ha il terzo più grande potenziale idroelettrico in Africa sub-sahariana, stimata attualmente a più di capacità 20 000 MW di impianti, con lo spartiacque del fiume Sanaga fornendo quasi metà del potenziale non sfruttato.

La capacità di produzione di energia idroelettrica installata in Camerun pari 723 MW, compresa la diga canzone Loulou (384 MW) e l'Edea (267 MW) situata sul Sanaga e la diga Lagdo ( 72 MW) situato sul Bénoué.

Sylvain Andzongo

LEGGI DI PIÙ QUI