Cooperazione franco-camerunese ingrandita al Salon Promuovere dal CEO del gruppo SABC, Presidente dei consulenti del commercio estero della Francia

[Social_share_button]


Cooperazione franco-camerunese ingrandita al Salon Promuovere dal CEO del gruppo SABC, Presidente dei consulenti del commercio estero della Francia

(Invest in Camerun) - « È passato quasi un secolo da quando Camerun e la Francia hanno costruito, attraverso una storia spesso appassionata, i loro legami di amicizia. Questi collegamenti si basano - ovviamente - su una fiammeggiante storia politica e culturale, ma questi legami si basano anche su una formidabile storia economica che viene a consolidarsi, iscrivere nel legno più duro di questo paese, la piccola storia, quella fatta di coraggiosi imprenditori e compagnie del Camerun, ma anche francesi (e) franco-camerunesi, che si sono iscritti alla grande storia di tutti coloro che hanno lavorato allo splendore dell'unico e indivisibile Repubblica del Camerun, hanno proclamato la 1er 1961 di ottobre a Buea '.

Emmanuel De Tailly (foto), direttore generale del gruppo di birrifici della SABC, ha parlato al Yaoundé Congress Centre, come presidente dei consulenti del commercio estero francese (CCEF). È stato in occasione della giornata dedicata alla Francia alla 7th edizione del Salon of the Company denominata Promote 2019, che ha chiuso 24 lo scorso febbraio.

Per credere al signor De Tailly, è questo " piccola storia Della cooperazione franco-camerunese, che " ha permesso lo sviluppo del cacao camerunense, della gomma, dell'olio di palma, della banana, del caffè, del legno, del cotone, delle spezie incluso il famoso peperone Penja, che ha rivelato - tra le altre cose - la grandissima La competenza agro-industriale di questo paese, che oggi basa in gran parte la sua reputazione di grande economia in Africa centrale '.

Forte di questi guadagni e fiducioso nel futuro, le società francesi stabilite in Camerun, ha sottolineato il presidente dei consiglieri del commercio estero della Francia, « voglio risolutamente e in tutta coscienza, partecipare a questa sfida dell'emergere del Camerun e dell'influenza di questo paese ".

"Lo vogliamo perché siamo sempre stati fedeli al Camerun nel bene e talvolta nei brutti momenti della vita economica di questo paese Ha detto. Prima di continuare: " vogliamo soprattutto prosperare [...] aree o esportando caffè macinato, cioccolato e non cacao, legno lavorato, gas liquefatto e olio raffinato dal Camerun, ad esempio, un'Europa aperta, nell'ambito degli accordi di partenariato economico, abbiamo finalmente partecipato al principio il commercio equo, l'unica via d'uscita, l'unica ragionevole alternativa al modello liberale di oggi '.

Per fare questo, Emmanuel De Tailly capisce che " la squadra della Francia [...] è il partner ideale del Camerun per affrontare tutte le sfide che il Camerun si è posto per "produrre qui ciò che viene consumato qui", "consumare qui quello che sta succedendo qui", "esportare lì" che sta accadendo qui '' e '' importa qui cosa non sta succedendo ancora qui '', con un'infrastruttura leader [...] partner industriali e di servizi con comprovata esperienza internazionale, per formare alleanze forti e trasparenti '.

BRM

Leggi anche:

27-03-2018 - Per l'amministratore delegato del birrificio SABC, l'agroindustria può diventare l'oceano blu dell'economia del Camerun

LEGGI DI PIÙ QUI