Camerun: Pierre Kwemo bandito dalla protesta a Bafang (ovest)

[Social_share_button]

Pierre Kwemo ricevuto questo divieto come egli prevedeva incontrare attivisti di partito il 24 febbraio ha colto l'occasione per galvanizzare.

"Vogliamo la democrazia nel nostro paese, un jet di bombe lacrimogene non dovrebbe spaventarti. Siete venuti per salutare il sindaco nella sua residenza, l'incontro al posto des fêtes è stato bandito, ma avete deciso di andare a casa mia. Vi ringrazio per questo segno di attenzione e vi prometto di continuare a lavorare per lo sviluppo della città di Bafang ". Questa è una dichiarazione forte del sindaco di fronte agli attivisti e ai sostenitori che hanno ascoltato attentamente.

Il caso risale al mattino del 24 febbraio 2019 che ha incluso un incontro invece vacanze Bafang ma il sottoprefetto della città, Agostino Mbang Ndongo, ha vietato lo svolgimento di questo evento pubblico di causare gravi perturbazioni minacce ordine pubblico.

Il sottoprefetto ha avvertito il sindaco che il rischio di severe punizioni e sanzioni previste dall'articolo 231 del codice penale, se lui ha insistito per organizzare l'evento pubblico. Per dissuade egli istruisce il comandante di brigata e il Commissario di Pubblica Sicurezza al fine di garantire il rispetto della presente decisione.

L'incontro aveva lo scopo di consentire al sindaco di comunicare con i militanti dopo un mese passa in stato di detenzione presso il Kondengui prigione centrale per la disputa della terra risalente 2009. È stato rilasciato su cauzione il mese di febbraio 12. Una volta riuniti, i militanti sono stati dispersi con gas lacrimogeni.

Come promemoria, Pierre Kwemo è un politico e fondatore della squadra di calcio Union des Mouvements Sportifs (UMS) di Loum.

da Salma Amadore | Actucameroun.com

Questo articolo è apparso per primo https://actucameroun.com/2019/02/26/cameroun-pierre-kwemo-interdit-de-manifestation-a-bafang-ouest/