Anil Ambani era una volta la 6th persona più ricca del mondo, ma ora è di fronte al carcere

[Social_share_button]

"Ha raggiunto le ultime settimane di battaglia", ha dichiarato Arun Kejriwal, direttore di KRIS, una società di consulenza sugli investimenti con sede a Mumbai. Ambani può combattere con Ericsson e altri creditori, ma non con la più alta corte del paese, ha detto.

Anil Ambani ha preso il controllo del settore delle telecomunicazioni dopo aver combattuto il suo fratello maggiore, Mukesh, in una disputa controversa sul controllo. del conglomerato tentacolare costruito dal padre, morto senza testamento in 2002.

Prima della morte del patriarca, i fratelli Ambani erano dirigenti in compagnia del padre. Tre anni dopo la morte del loro padre, il conflitto fu risolto dividendo l'impero in due, mettendo i due Ambaniti tra i ranghi dei più ricchi uomini d'affari in India.

La morte del suo fondatore lasciò i figli a capo della grande azienda familiare proprio mentre l'India stava per entrare in uno slancio di crescita alimentato da una nuova classe media mobile. Anche se la stella di Anil è svanita, suo fratello maggiore, Mukesh, è diventato l'uomo più ricco in Asia . I rappresentanti dei due fratelli non hanno commentato.

La compagnia Jio de Mukesh Ambani ha stravolto il settore della telefonia con offerte economiche e ha danneggiato la compagnia di suo fratello minore. Dhiraj Singh

Bloomberg News sta attualmente difendendo la causa intentata da Anil Ambani, 59 e Reliance Communications in connessione con i precedenti rapporti di Bloomberg.

Ecco un assaggio della rivalità tra fratelli della famiglia Ambani, le difficoltà del settore delle telecomunicazioni e la posizione di credito più severa dell'India hanno contribuito al declino della fortuna di Anil.

La fortuna divisa

Quando la faida familiare fu risolta in 2005, Mukesh prese il controllo del commercio di punta della raffinazione del petrolio e dei prodotti petrolchimici. Nel frattempo, Anil ha acquisito le attività più recenti come la produzione di energia, i servizi finanziari e le telecomunicazioni, che è stata vista come un'eccellente prospettiva di crescita.

Da lì, le società Anil hanno preso molto in prestito per diversificare e costruire un affidabile conglomerato Reliance Industries del gruppo di raffinazione Mukesh

Una clausola di non concorrenza dei fratelli ha impedito a Mukesh di entrare nel settore delle telecomunicazioni fino a quando l'accordo non fosse stato annullato in 2010. Il ritorno del fratello alle telecomunicazioni ha portato alla creazione di Reliance Jio Infocomm, che ha costruito una rete wireless nazionale 4G

Allo stesso tempo, il fratello minore Ambani ha dovuto affrontare una crescente concorrenza nel settore wireless in rapida crescita. Reliance Communications aumenta i suoi prestiti mentre i vettori si alimentano a vicenda

Anche così, il corriere ha perso il suo rank di portatore di # 2 in uno slittamento che è stato accelerato quando Mukesh ha fatto irruzione nel mercato. L'ingresso di Jio nel mercato 2016 ha messo sotto pressione tutti i concorrenti, compresa la società di Anil, perché molti dei loro clienti erano stati sedotti da chiamate gratuite e pacchetti poco costosi.

"Telecom è stato un disastro per Anil a causa della forte concorrenza, Alok Shende, con sede a Mumbai, analista senior presso la società di consulenza Ascentius Insights.

Mentre i suoi tentativi di vendite di attività di telecomunicazioni e altre attività non è riuscito a generare i necessari problemi di liquidità Azioni di Reliance Navale & Engineering, un costruttore di navi da guerra e sottomarini acquistati in 2015, è sceso mentre la compagnia ha continuato a registrare perdite.

Il generatore di Reliance Power, anch'esso parte del Gruppo Anil, non è riuscito a fermare un decennio di scorte in calo dalla sua IPO, quindi registrare in 2008.

Rischio legato al carcere

Il notevole avvertimento della Corte Suprema a uno dei più importanti uomini d'affari della nazione è venuto dopo mesi di liti.

La disputa con Ericsson è iniziata quando il produttore di attrezzature svedese ha cercato di recuperare i ritardi di pagamento da Reliance Communications o RCom. Lo scorso maggio, la società indiana sembrava risolvere la controversia con Ericsson, ma non ha rispettato le scadenze di pagamento, prolungando la disputa.

Separatamente, RCom aveva accettato di vendere a Jio le sue onde, antenne, fibre e altri beni di telecomunicazione. Dicembre 2017 per respingere i creditori. Tuttavia, gli ostacoli normativi e legali hanno bloccato le conclusioni dell'operazione, vanificando i tentativi di RCom di rimborsare i creditori. RCom ha finalmente deciso di avviare un procedimento fallimentare questo mese dopo aver lottato per ripagare miliardi di dollari di debiti.

Tuttavia, la Corte Suprema indiana di questa settimana ha dichiarato che avrebbe messo il magnate indiano in prigione se il suo gruppo non avesse pagato Ericsson entro quattro settimane.

Come parte dei suoi sforzi per conformarsi al provvedimento giudiziario, RCom ha dichiarato di aver chiesto ai suoi istituti di credito l'autorizzazione urgente a liberare circa 2,6 miliardi di rupie (51 milioni) dai rimborsi delle imposte sul reddito. , che sono nel suo conto in banca, direttamente a Ericsson. [19659002] Una somma di 1,2 miliardi di rupie è già stata depositata presso la Corte Suprema e la società è fiduciosa che sarà in grado di aumentare il saldo di circa 2 miliardi di rupie in tempo, ha aggiunto .

Nel frattempo, Anil's Reliance Capital ha cercato soldi. invitando Nippon Life Insurance a prendere il pieno controllo della propria joint venture Reliance Nippon Life Asset Management, secondo un annuncio del mercato azionario.

"Questo è il modo più semplice e veloce per risolvere l'incombente crisi", ha affermato Kejriwal.

Bloomberg

Questo articolo è apparso per primo https://www.afr.com/news/world/asia/anil-ambani-was-once-the-worlds-6thrichest-person-but-now-hes-facing-jail-20190226-h1bpng