Cannella, limone e miele potrebbero aiutarti a perdere chili 3 in una settimana - HEALTH PLUS MAG

[Social_share_button]

Cannella, limone e miele potrebbero aiutarti a perdere chili 3 in una settimana

La lotta contro i chili di troppo è una strada difficile per coloro che non adottano i giusti metodi. Presto, può trasformarsi in un incubo, scoraggiando i più motivati ​​di noi a dover affrontare risultati inconcludenti. Quando si tratta di perdere peso, questa bevanda al miele, al limone e alla cannella farà miracoli sul tuo corpo!

Ecco una ricetta che, combinata con l'attività fisica e una dieta sana, ti permetterà di perdere fino a chili 3 in una sola settimana:

Ingredienti

  • ½ limone organico
  • Cucchiaino 1 di cannella di Ceylon (in polvere)
  • Cucchiaio 1 di miele biologico

Istruzioni:

In primo luogo, mescolare tutti gli ingredienti in un bicchiere alto. Quindi aggiungere una tazza di acqua che si riscalda in anticipo. Mescola tutto e goditi il ​​tuo drink! Non dimenticare che si consuma al mattino a stomaco vuoto.

I benefici della cannella sulla perdita di peso

Spice ampiamente consumato in tutto il mondo, il cannelle aggiunge alla nostra vita quotidiana in una moltitudine di modi. Grazie al suo aroma delicato e ai suoi benefici terapeutici, non manca di interferire nelle nostre cucine e nei nostri rimedi. da Il giornale del metabolismo, la cannella sarebbe in grado di attivare la termogenesi, contribuendo così all'efficacia di molti trattamenti contro l'obesità. Infatti, il contenuto di cinnamaldeide sarebbe un importante alleato per gli scienziati per consentire alle cellule di grasso di bruciare più energia.

la rivista Forbes è particolarmente interessato ai suoi benefici sulla perdita di peso e cita uno studio condotto da ricercatori dell'Università del Michigan con risultati molto promettenti. Avrebbero dato un'occhiata più da vicino all'effetto della cannella e dei suoi componenti sulle cellule di grasso umano e animale. La loro esperienza avrebbe permesso loro di concludere che la cinnamaldeide comportava la produzione di proteine ​​necessarie per il metabolismo dei lipidi e la combustione dei grassi.

L'azione del miele sui lipidi

Sebbene i componenti del miele variare in base all'area geografica in cui viene prodotto, Il giornale malese delle scienze mediche conferma che i suoi benefici non sono influenzati. Infatti, il suo contenuto di sostanze fitochimiche, acidi fenolici, peptidi e flavonoidi si trova in tutti i mieli organici, ed è grazie alla combinazione di queste diverse sostanze che questo ingrediente ha potenti virtù antiossidanti. Come spiegato da scienziati, il miele abbasserebbe la densità delle lipoproteine ​​LDL, chiamate anche "colesterolo cattivo" e responsabili di alcune malattie cardiovascolari.

In effetti, molti studi hanno esaminato il miele biologico come un'alternativa sana agli zuccheri artificiali. In alcuni studi, questo ingrediente avrebbe ridotto il rischio di sindrome metabolica, inclusi fattori come l'obesità e la dislipidemia.

L'azione disintossicante del limone

Quando si tratta di ricette dimagranti o bevande disintossicanti, il limone è un frutto che non manca mai di fare appello. Nel condimento delle nostre insalate o nel succo pressato, ha molte virtù che facilitano la perdita di peso. Secondo uno sondaggio pubblicato da Il Journal of Nutrition Research, il limone avrebbe mostrato un'azione efficace su un gruppo di donne sovrappeso in Corea. Come spiegano gli scienziati, il limone avrebbe apportato un significativo cambiamento di peso, massa corporea e contenuto di grasso corporeo, così come il rapporto vita-fianchi di queste donne. Inoltre, a sondaggio i polifenoli trovati nel limone hanno dimostrato di avere effetti simili. Infatti, gli scienziati hanno osservato una significativa riduzione dell'accumulo di grasso corporeo, portando ad una significativa perdita di peso dopo la somministrazione di limone ai roditori.

Attenzione

* Il limone non è raccomandato per le persone con problemi ai reni, ulcere allo stomaco o disturbi biliari.

* La cannella non dovrebbe essere abusata in quanto potrebbe causare irritazione gastrica. È anche controindicato nelle donne in gravidanza.

In caso di dubbio, non esitate a chiedere un consiglio medico.


Questo articolo è apparso per primo SALUTE PLUS MAGAZINE