Colposcopia: che cos'è questo esame ginecologico?

[Social_share_button]

Dopo uno striscio "anormale", controllare il collo dell'utero eseguendo una colposcopia per determinare o meno di lesioni pre-cancerose. Spiegazione di questo esame con il Dr. Christine Bergeron, vicepresidente della Società Francese di colposcopia e patologia cervico-vaginale (SFCPCV).

Nella maggior parte dei casi, un esame colposcopico viene attivato perché la macchia suggerito la presenza dianomalie cervicali richiedendo un ulteriore esame. Questo più preciso rispetto al solito revisione esame ginecologico, permette di osservare la cervice e vagina con una lente di ingrandimento che ingrandisce (chiamato colposcopio).

Sullo stesso argomento

Le macchie sono tutte 3 anni.

Uno striscio anormale non è necessariamente serio

Le anomalie identificate sullo striscio non sono necessariamente gravi. Spesso corrispondono a anomalie benigne nelle cellule cervicali che possono scomparire spontaneamente, persistere o peggiorare.

In questi ultimi casi, potrebbero portare a al cancro cervicale se non fossero stati identificati in tempo. Tuttavia, queste anomalie non danno alcun sintomo e non sono visibili ad occhio nudo. Possono essere visibili solo osservando la cervice durante la colposcopia.

Come è la colposcopia?

Per osservare meglio la condizione della cervice, il medico usa due reagenti in grado di "rivelare" le aree in cui sono possibili lesioni.

• Acido acetico (molto diluito per non provocare ustioni) che aiuta a sbiancare le aree anormali.

• Iodio che macchia le normali membrane mucose nel marrone scuro e non macchia le aree patologiche.

L'esame è fatto allo speculum, come per a esame ginecologicoma invece di guardare a occhio nudo, il dottore guarda attraverso il colposcopio che ha diverse forze di ingrandimento. Spazzolando il collo con i reagenti 2 sopra menzionati, identifica le aree anomale perché vengono disegnate immagini molto specifiche.

Quando otteniamo i risultati?

Il colposcopista sa riconoscere aree debolmente disturbate o, al contrario, trovare segni di gravità. I risultati della colposcopia sono quindi immediati. Ma spesso una biopsia (rimozione di un piccolo pezzo di tessuto che sarà analizzato da un patologo) deve essere eseguita in aggiunta. La decisione sul trattamento avviene solo dopo il risultato del rapporto istologico.

Si noti che la biopsia viene eseguita solo se il medico visualizza un'area anormale sulla cervice. Se la cervice è strettamente normale, non viene effettuata alcuna biopsia.

Dovrebbe anche essere noto che la probabilità di avere un cancro dopo uno striscio anormale è molto bassa (inferiore al 1%). Molto spesso, le lesioni diagnosticate richiedono una semplice sorveglianza.

Leggi anche:

Macchia: le condizioni giuste per farlo

Comprendi la tua macchia

Questo articolo è apparso per primo https://www.topsante.com/medecine/cancers/cancer-du-col-de-l-uterus/colposcopie-en-quoi-consiste-cet-examen-gyneco-630786