Inquinamento: perdite di idrocarburi sul gasdotto Ile-de-France

[Social_share_button]

Diversi ettari di campi e fiumi sono interessati da questa perdita, che richiederà diversi mesi di lavoro per ridurre l'inquinamento.

Il mondo con AFP Pubblicato ieri su 18h25, aggiornato ieri su 18h27

Tempo di Lettura 1 min.

È un incidente il cui inquinamento dovrebbe richiedere diversi mesi per essere assorbito. Diversi ettari di campi e fiumi nelle Yvelines sono state colpite da una fuoriuscita di petrolio sul gasdotto di Ile-de-France, ha annunciato Total e la Prefettura Yvelines nel febbraio 25 riferito Lunedi. Lungo il 268 km, l'oleodotto Ile-de-France trasporta principalmente petrolio grezzo tra il porto di Le Havre (Seine-Maritime) e la raffineria di Grandpuits.

"Domenica sera a 22 35 h un allarme di caduta di pressione sulla Ile-de-France pipeline (PLIF) attivato sul tratto compreso tra la deposizione Gargenville (Yvelines) ai Grandpuits raffineria (Seine -et-Marne) », ha detto Total, che lo afferma "La presenza di petrolio grezzo è stata trovata in un campo". Da 4 a 7 gli ettari di campi sono interessati in Autouillet, così come le strade nei comuni degli Yvelines di Vicq, Boissy-without-Have e Autouillet, hanno indicato la prefettura. La gendarmeria lo fa, lei afferma 9 12 ettari colpiti dall'inquinamento.

Articolo riservato ai nostri abbonati Leggi anche Clima: "Gli ottimisti credevano che la consapevolezza fosse reale. Ma no, l'orchestra continua a suonare »

"Danno maggiore"

Venti i vigili del fuoco alla cella inquinamento è andato sul posto, così come la polizia e gli agenti dell'unità dipartimentale di regionale e inter-Direzione per l'ambiente e l'energia (DRIEE). "Ci sono mezzi di pompaggio sul posto. Ma non circolano più prodotti, la conduttura non è più sotto pressione e molto altro non può sfuggire. ", ha detto il capo dello staff del prefetto, Thierry Laurent.

"Siamo partiti per diversi mesi di attività"ha assicurato. "Probabilmente ci vorranno diverse settimane per scavare il gasdotto", sepolto sottoterra, quindi costruire fossati in aree inquinate, ha detto Laurent. "A lungo termine, sarà probabilmente necessario scavare [scavare nel sottosuolo] tutta la terra inquinata di proprietà di due agricoltori a Boissy-sans-Avoir, ha aggiunto.

Total ha attivato la sua unità di crisi e il suo piano di monitoraggio e intervento (PSI). "Sono in corso le indagini per determinare le origini della perdita"ha detto la compagnia petrolifera e del gas. "Il danno è importante ma localizzato. È Total chi si prenderà cura di tutte le operazioni. È sotto la sua responsabilità, sotto il controllo dei servizi dello Stato e della DRIEE "ha detto il signor Laurent.

Leggi anche Dopo il successo della petizione "The Case of the Century", il governo sta rendendo verde il suo bilancio ecologico

Questo articolo è apparso per primo https://www.lemonde.fr/planete/article/2019/02/25/pollution-fuite-d-hydrocarbures-sur-le-pipeline-d-ile-de-france_5428147_3244.html?xtmc=france&xtcr=2