L'ex sindaco di Gerusalemme distingue Netanyahu come il più ricco parlamentare israeliano

[Social_share_button]

Mentre la fusione della scorsa settimana dei partiti politici di Benny Gantz e Yair Lapid ha fatto sprofondare la campagna di rielezione del primo ministro Benjamin Netanyahu in notevole incertezza, può già essere sicuro di aver perso un titolo - quello del membro più ricco della Knesset.

Questo posto appartiene ora all'ex sindaco di Gerusalemme, Nir Barkat, secondo un elenco dei più ricchi politici israeliani pubblicati domenica da Forbes.

Barkat che ha stimato la rivista economica, sarebbe un ripiego 500 milioni di shekel, 9e occupa il posto della lista elettorale del Likud, dopo uno spettacolo impressionante di forza alle primarie. Dovrebbe entrare facilmente nella Knesset - i sondaggi danno circa trenta posti all'attuale partito al governo.

Prima di farsi strada nella politica municipale di Gerusalemme, Nir Barkat e suo fratello Eli avevano fondato un business anti-virus, che in seguito fu trasformato in fondi di investimento per aziende high-tech.

Secondo nella classifica, Alona Barkat, sua cognata, con una fortuna che sarebbe pari a 460 milioni di shekel, molti dei quali derivano da investimenti tecnologici.

Alona Barkat, il famoso proprietario della squadra di calcio Hapoel Beer Sheva, è entrata a far parte del team HaYamin HaHadash all'inizio del mese ed è terza nella lista degli elettori.

Alona Barkat, proprietaria di Hapoel Beer Sheva, al Turner Stadium di Beer Sheva su 8 May 2018. (Credito: AFP / MENAHEM KAHANA)

Tra i leader politici in carica, Forbes Netanyahu designa come il più ricco, con 50 milioni di beni, molti dei quali proviene dal suo lavoro e le sue lezioni come consulente, un'attività ha svolto durante il suo periodo sabbatico dalla politica dopo perse le elezioni 1999 contro il laburista Ehud Barak.

Dietro Netanyahu arriva il ministro dell'Istruzione Naftali Bennett, co-leader di HaYamin HaHadash, con 32 milioni di shekel. Bennett è uno dei co-fondatori della società di tecnologia Cyota, che è stata acquisita in 2005 dalla società americana RSA Security.

Il leader laburista Avi Gabbay, ex amministratore delegato di Bezeq gigante delle telecomunicazioni, in seguito con una fortuna stimata in 29 milioni di shekel prima del Likud ministro Haim Katz, con 28 milioni di shekel. Katz era il numero uno nel sindacato dei lavoratori della IAI, le compagnie aerospaziali israeliane, prima di fare il suo debutto politico.

Il prossimo è il leader del partito Yesh Atid, Yair Lapid, ex presentatore televisivo, con 25 milioni di shekel.

Altri nomi importanti includono l'ex capo di stato maggiore Benny Gantz. secondo ForbesAvrebbe un patrimonio di circa 8 milioni di shekel, anche se le note rivista non compreso la sua pensione militare che potrebbe portare questo patrimonio a 20 milioni di shekel quando l'ex generale, ormai vecchio 59 anni, avrà 80 anni.

L'ex primo ministro Ehud Barak frequenta una marcatura l'anniversario 50ème della guerra dei sei giorni conferenza, l'Istituto Ben-Zvi di Gerusalemme giugno 5 2017 (credito: Yonatan Sindel / Flash90)

Sebbene non sia più membro del Parlamento e non si candida alle urne, il terzo della lista è Ehud Barak, che la rivista ha scelto di includere a causa delle sue attività politiche in corso.

La ricchezza di Barak è stimata in 120 milioni di shekel. Forbes aggiunge che è l'ex primo ministro che ha visto il maggiore aumento della sua ricchezza grazie ai suoi investimenti nella società di cannabis medica InterCure, un aumento del valore del suo patrimonio immobiliare e del denaro che si è accumulato offrendo lezioni a pagamento e svolgendo attività di consulenza.

Questo articolo è apparso per primo https://fr.timesofisrael.com/lex-maire-de-jerusalem-detrone-netanyahu-comme-depute-israelien-le-plus-riche/