Sfida di resurrezione: i sudafricani mettono in ridicolo un pastore che afferma di aver generato una persona morta

[Social_share_button]

Il video di un pastore evangelico che esegue incantesimi, dopo di che un uomo che giace in una bara si alza improvvisamente, fa molto rumore in Sud Africa. Visita l'24 Febbraio in una messa, si suppone che mostri il pastore molto mediatico Alph Lukau che resuscita una persona morta, sotto gli occhi di migliaia di fedeli. Ma il video è così grottesco che molti utenti di Internet hanno lanciato una "sfida" di foto e video per riprodurre l'aria stordita dell'uomo presumibilmente riportato in vita.

Le persone su sedia a rotelle che camminano, i pazienti che muoiono improvvisamente guariscono, compreso l'AIDS: Alph Lukau è un cosiddetto miracolo regolare. Ma ha attraversato un cappello domenica scorsa, cercando di far credere di essere riuscito a resuscitare un uomo, durante la messa data nella sua chiesa a Johannesburg.

Dopo due ore di cerimonia, si avvicina a una bara in cui giace un uomo, con la bocca spalancata. "È morto venerdì? ", Chiede Lukau, prima di invocare" Gesù "e di avvicinare la bara a quella che si dice essere la moglie dell'uomo bugiardo.

Poi fa ondeggiare le braccia sul corpo del cosiddetto defunto, che si alza improvvisamente dopo pochi secondi di incantesimo. Nei minuti successivi, l'uomo che è tornato alla vita è andato in giro, sempre con la stessa aria di stupore, nella chiesa e occasionalmente cosparso d'acqua dal parroco e dai suoi parenti.

La sequenza è così poco credibile che molti utenti della rete ne hanno riso fin da domenica con la parola chiave #ResurrectionChallenge.

Fonte: https: //observers.france24.com/fr/20190226-afrique-sud-resurrection-challenge-pasteur-alph-lukau-pasteur