Crisi scolastica maliana: il CNDH fa appello al governo, COFOP afferma il suo sostegno agli scioperanti ...

[Social_share_button]

Dopo la Commissione nazionale dei diritti umani (CNDH) che ha espresso, in una dichiarazione resa pubblica lo scorso fine settimana, la sua seria preoccupazione per la gravità delle conseguenze della chiusura di molte scuole nel Centro e nel nord del paese; anche la Coalizione delle forze patriottiche (COFOP) ha reagito lunedì, affermando il suo sostegno agli insegnanti secondari e di base negli scioperi per un po '.

La scuola di Malian è ancora bloccata. Questo, data la situazione deplorevole nel mondo educativo maliano. La sinergia dei sindacati firmatari, il governo e l'EMEA sono ai ferri corti. Se il primo richiede la soddisfazione dei suoi dieci (10) punti di domanda, il governo preme il coltello nella piaga, con una decisione di trattenere dal salario da attaccanti di febbraio. Da parte sua, l'Associazione degli alunni e degli studenti in Mali (EMEA) rivendica i propri diritti di acquisire conoscenze e decretato uno sciopero ora 72 tutto il territorio nazionale a partire dal Lunedi scorso. Qualunque cosa toglie il sonno a più di uno. Questo è almeno ciò che può essere visto attraverso le grida del cuore lanciato dal CNDH e dall'Alleanza dei partiti politici tra cui COFOP. "La Commissione Nazionale per i Diritti Umani (CNDH) ha espresso profonda preoccupazione per le gravi conseguenze della chiusura di molte scuole del centro e nord del paese. Allo stesso modo, la Commissione nazionale per i diritti umani è profondamente preoccupato per gli attacchi ricorrenti di sindacati di istruzione pubblica seriamente compromettere l'anno scolastico e, per estensione, il diritto all'educazione di migliaia di bambini prevalentemente provenienti da ambienti svantaggiati " leggi nella dichiarazione dei difensori dei diritti umani.

Ricordando che la protezione dei diritti umani è una responsabilità condivisa, il presidente della organizzazione di difesa dei diritti umani, il signor Malick Coulibaly, ha anche esortato il governo a "-Per avviare misure adeguate per l'educazione dei figli sfollati o residenti in aree di insicurezza;

Invita il governo e i sindacati a trovare al più presto una soluzione duratura ai ripetuti scioperi nel rigoroso rispetto dei diritti costituzionali allo sciopero e alla libertà di associazione ".

Da parte loro, i partiti politici i cui SADI e CODEMs e associazioni di convergenza di forze patriottiche (COFOP) anche reagito sulla questione che continua a disegnare il pessimismo tra il pubblico su come mantenere i programmi quest'anno, che è già nel suo secondo trimestre. "La Coalizione delle forze patriottiche (COFOP) che segue l'evoluzione della situazione critica della nostra scuola, informa l'opinione nazionale ed internazionale che ha preso lingua Lunedi febbraio 25 2019, con la sinergia di sindacati degli insegnanti. Di fronte al dialogo tra sordi tra le parti sono la responsabilità del governo e temendo un anno perso con conseguenze incalcolabili, il COFOP esprime serie preoccupazioni, "la dichiarazione COFOP suo fianco.

Così, al fine di preservare il futuro di milioni di bambini, specialmente i poveri, la coalizione ha tenuto per invitare il governo al suo dovere sovrano all'istruzione per tutti i bambini del Mali nella ricerca di soluzioni appropriato alle legittime e legittime richieste degli insegnanti. "Il COFOP supporta sinergia senza soluzione di continuità dei sindacati firmatari 15 2016 ottobre dell'educazione nella lotta per il miglioramento delle condizioni di vita degli insegnanti", dicono i firmatari della dichiarazione prima di chiamare i genitori di gli studenti nel senso di responsabilità essendo attivamente coinvolti nella ricerca di soluzioni. "Al di là del Ministro della Pubblica Istruzione e il governo, il COFOP sollecita il Capo dello Stato per trovare, in breve tempo, una soluzione a questa crisi che dura da troppo tempo," ribadire i capi di il COFOP.

Seydou Konaté

IL COMBATTIMENTO

Questo articolo è apparso per primo http://bamada.net/crise-scolaire-malienne-le-cndh-interpelle-le-gouvernement-la-cofop-affirme-son-soutien-aux-grevistes