India: sanguinosa e grigliata, il pilota della IAF, Abhinandan, rimane calmo, raccolto | Notizie dall'India

[Social_share_button]

NUOVA DELHI: detenuto dopo che il suo aereo si è schiantato sulla linea di controllo, il comandante dello squadrone abino- nano Varthaman è stato picchiato dalla gente del posto, costretto a identificarsi con le mani legate dietro la schiena e uno straccio sul volto ferito. alla fine registrò dicendo che era stato trattato bene dai suoi rapitori.

Tre video sui social network hanno mostrato al pilota un notevole equilibrio in custodia. In uno di loro, girato in quello che sembra essere un ufficio in cui tiene le mani legate e il volto insanguinato, il giovane pilota dice che non gli è richiesto di rivelare altro che il suo nome e numero. numero e richiesta chi sono i suoi rapitori.

I video, in particolare il terzo in cui l'ufficiale afferma di essere stato trattato bene e che non cambierà anche se è fuori dalla prigionia, sembrano fare parte di uno sforzo di pubbliche relazioni pakistane per segnalare che l'autista non è abusato, anche se le clip precedenti potrebbero essere pensate per affrontare i sentimenti a casa.

L'ultimo video mostra Abhinandan in possesso di una tazza di tè e dicendo: "ufficiali dell'esercito pakistano è preso cura di me, sono signori di coscienza, a cominciare dal capitano che mi ha salvato dalla folla ... ecco che mi aspetto che il mio esercito si comporti.

Ma quando gli viene chiesto da quale parte dell'India provenga, il poliziotto dice: "Dovrei dirtelo? Mi dispiace maggiore ... Sono del sud. Ha rapidamente affermato che "il tè è fantastico" quando gli è stato chiesto se gli piaceva il drink, ma ha gentilmente rifiutato di parlare della marca del suo aereo, dicendo: "Sono sicuro che hai trovato il relitto. Ha poi risposto, "Mi dispiace, non dovrei dirtelo," quando gli viene chiesto della sua missione.

Il pilota, che si è trovato dalla parte sbagliata del LOC dopo una feroce lotta con jet pakistani, è stato al centro dell'attenzione per tutto il giorno mentre la televisione e i social media hanno speculato sul suo sorte. Un annuncio terso da parte degli indiani secondo cui mancava un pilota è stato aggiunto alla suspense prima del rilascio della sua dichiarazione videoregistrata.

La calma e la calma dell'ufficiale nonostante la sua accoglienza ostile e il fatto che fosse in prigionia in un momento di grande tensione tra l'India e gli Stati Uniti. Pakistan sono stati mostrati nei video. In quest'ultimo caso, le sue ferite sembrano essere state trattate mentre indossa una benda nella mano destra con in mano una tazza di tè.

Nel primo video, le persone in PoK vengono prese a pugni e schiaffeggiate in faccia, proferendo abusi anche mentre l'ufficiale è a terra. Sentiamo i soldati pakistani dire che dovrebbe essere lasciato solo. Funzionari indiani hanno detto che è possibile che sia stato picchiato di nuovo, poiché il fermaglio non mostrava ferite facciali.

Nel secondo video, la faccia dell'ufficiale è sanguinosa. Qui, mani e piedi sono legati insieme mentre è in una stanza. Quando gli è stato chiesto della sua identità da un ufficiale pakistano, ha risposto: "Posso iniziare per favore? Sì, il mio nome è Abhinandan, Wing Commander. Il mio numero di registrazione è 27981. Sono un pilota di volo. "

Un ufficiale pakistano gli chiese "cos'altro?", Al che Abinandan rispose freddamente: "Mi dispiace, signore. Questo è quello che dovrei dirti. L'ufficiale pakistano poi gli fa delle domande sul suo squadrone, a cui Abhinandan risponde: "Non dovrei dirtelo. "

Più tardi, mercoledì sera, dopo che l'India aveva richiesto il ritorno immediato e sicuro del pilota dallo IAF un terzo video potrebbe essere trapelato per salvare il Pakistan dalle critiche internazionali.

Questo articolo è apparso per primo (in inglese) su I TEMPI DELL'INDIA