Negli Stati Uniti, un uomo innocente riceve 21 milioni di dollari dopo 39 anni di carcere

[Social_share_button]

Negli Stati Uniti, un uomo innocente riceve 21 milioni di dollari dopo 39 anni di carcere

Craig Coley, 71, è stato graziato dopo che l'esperienza del DNA ha dimostrato la sua innocenza in un caso di doppio omicidio.

Il mondo con AFP Pubblicato ieri su 05h29, aggiornato ieri su 06h45

Tempo di Lettura 1 min.

Craig Coley ha trascorso 39 anni dietro le sbarre per un doppio omicidio che non ha commesso.
Craig Coley ha trascorso 39 anni dietro le sbarre per un doppio omicidio che non ha commesso. Rich Pedroncelli / AP

Trentanove anni dietro le sbarre per un doppio omicidio che ha sempre negato di aver commesso. Craig Coley, 71 anni, era stato condannato, in 1978, dagli omicidi della sua vecchia fidanzata Rhonda Wicht, 24 anni e del figlio di questo, Donald, 4 anni. Questo veterano della guerra del Vietnam fu condannato, due anni dopo, all'ergastolo, senza possibilità di rilascio.

Dovette aspettare quasi quarant'anni per essere finalmente rilasciato, perdonato dal governatore della California dopo che l'esperienza del DNA dimostrò la sua innocenza. Ha appena firmato un accordo con il comune di Simi Valley, responsabile della sua condanna ingiusta, assegnandogli un indennizzo di 21 milioni di dollari.

"Sebbene nessun denaro possa compensare ciò che è accaduto a Coley, questo accordo è stato la cosa giusta per lui e la nostra comunità"ha detto in una dichiarazione, Eric Levitt, capo amministrativo della città. "Il costo di una causa sarebbe astronomico e sarebbe irresponsabile per noi andare in quella direzione", Ha aggiunto.

Leggi anche: Negli Stati Uniti, l'aborto giudiziario era quasi "perfetto"

Testimonianza di un vicino

Il signor Coley è stato condannato sulla base della testimonianza di un vicino, che ha detto di aver visto il suo veicolo lasciare la scena del crimine. Le due vittime sono state trovate morte a letto: la giovane donna è stata picchiata, violentata e strangolata mentre suo figlio è stato soffocato.

In 2016, la polizia e l'accusa hanno riaperto l'indagine che ha portato alla luce nuove tracce di DNA, in questo caso sperma raccolto su fogli di Rhonda Wicht che non corrispondeva alle impronte genetiche di Coley. .

Gli investigatori hanno anche identificato altri potenziali sospetti e, soprattutto, hanno stabilito che era troppo buio al momento dell'incidente perché il vicino vedesse il veicolo uscire dai locali come sosteneva.

Leggi anche: Negli Stati Uniti, la condanna a morte di 60 potrebbe essere stata basata su errori

Questo articolo è apparso per primo https://www.lemonde.fr/international/article/2019/02/26/etats-unis-21-millions-de-dollars-d-indemnites-pour-39-ans-derriere-les-barreaux_5428257_3210.html?xtmc=etats_unis&xtcr=3