India: l'India non chiuderà nessun atto di terrorismo, afferma l'ambasciatore negli Stati Uniti Harsh Vardhan Shringla | Notizie dall'India

[Social_share_button]

WASHINGTON: L'ambasciatore dell'India negli Stati Uniti, Harsh Vardhan Shringla ha detto che l'India non chiuderà alcun atto di terrorismo e che è "normale reagire" a tutti gli episodi terroristici del paese.

In una prima interazione con studenti indiani di diverse università nella zona di Greater Washington, Shringla ha detto che il Pakistan deve rispettare i suoi obblighi internazionali per reprimere reti terroristiche e rifugi sicuri nel suo territorio.

A febbraio 14, 40 membri CRPF sono stati uccisi in un attentato suicida di JeM con sede in Pakistan, Distretto Pulwama, Jammu e Kashmir, provocando indignazione nel paese.

Dopo l'attacco, l'India ha bombardato e distrutto il più grande campo di addestramento di JeM a Balakot, nella travagliata provincia del Pakistan Khyber Pakhtunkhwa a circa 80 km dalla linea di controllo de . ) all'inizio di martedì, uccidendo un "numero molto grande" di terroristi, allenatori e comandanti anziani.

Shringla ha informato gli studenti indiani degli ultimi sviluppi nel loro paese e del perché l'India ha scelto di farlo dopo l'attacco terroristico da Pulwama .

Ha detto che il Pakistan non ha agito contro le organizzazioni terroristiche oi suoi leader, nonostante il fatto che l'India abbia fornito informazioni utili contro gli attacchi di 26 / 11, Pathankot e Uri.

"Questa volta, l'India ha optato per un attacco preventivo, principalmente perché i terroristi stavano progettando di lanciare un altro attacco terroristico in India", ha detto, citando il coraggioso attacco aereo dell'India Air Force. .

"In tal modo, l'India ha assicurato che si trattava di un'area non militare e situata in un'area remota senza vittime civili", ha affermato.

Shringla ha detto che l'India ha avuto successo nel discutere il suo caso con la comunità internazionale, compresi gli Stati Uniti.

"La comunità internazionale è con l'India", ha detto.

Apprezzando il forte sostegno degli Stati Uniti, in particolare la Casa Bianca, il Dipartimento di Stato e il Congresso, Shringla ha detto che l'incidente ha riunito i due paesi come parte della cooperazione anti-terrorismo.

Questo articolo è apparso per primo (in inglese) su I TEMPI DELL'INDIA