Di fronte alle tensioni del flusso di cassa, il Camerun detiene emissioni record di titoli pubblici sul mercato BEAC

[Social_share_button]


Di fronte alle tensioni del flusso di cassa, il Camerun detiene emissioni record di titoli pubblici sul mercato BEAC

(Investire in Camerun) - La febbraio 27 2019 mediante l'emissione di obbligazioni pari Tesoro (OLT) per 26 settimane per cercare di sollevare 50 miliardi di franchi CFA sul mercato dei titoli di Stato della Banca degli Stati dell'Africa Centrale (BEAC), il Camerun ha fatto il suo più grande accordo in questo mercato dal suo lancio in 2011.

Si tratta di un accordo discografico, dal momento che il tesoro pubblico del Camerun non ha mai richiesto finora più di 10 miliardi di franchi CFA emettendo BTA sul mercato mobiliare della Banca centrale dei sei Stati membri. CEMAC (Camerun, Congo, Gabon, Ciad, AUTO, Guinea equatoriale).

Inoltre, l'operazione di raccolta fondi 27 di febbraio 2019 si è verificata, solo una settimana dopo un'emissione nello stesso mercato, dei Treasury Bonds di 3 (20), per un importo di XNUMX miliardi. Franchi CFA.

Il Camerun non ha mai richiesto una tale busta per almeno 2 anni, durante le sue operazioni su questa categoria di titoli di stato (OTA), che sono diventati molto rari.

Secondo i risultati ufficiali di questa ultima operazione sulle OTA, per una richiesta di franchi 20 miliardi CFA, gli investitori hanno servito solo 15,6 miliardi di franchi CFA, e lo stato del Camerun ha finalmente accettato di contanti che una busta di 14,7 miliardi di franchi CFA.

Questa sequenza di operazioni per mobilitare (più importanti) risorse finanziarie sul mercato dei titoli BEAC è una prova sufficiente delle tensioni di cassa del Camerun, in un contesto di calo delle entrate petrolifere e dell'aumento insicurezza.

In effetti, il paese affronta una sempre crescente spesa per la sicurezza dall'anno 2013, prima con il fronte aperto contro Boko Haram nell'estremo nord, poi contro i separatisti anglofoni nelle regioni nord-occidentali e Southwest, finalmente e più recentemente contro i rapitori che hanno come obiettivo i pastori nella regione di Adamaoua.

Come promemoria, in un rapporto 2016 di aprile, il FMI ha rivelato, ad esempio, che l'unica battaglia contro la setta islamista nigeriana Boko Haram, nella regione del Far-Nord, ha avuto un impatto sulle finanze pubbliche del Camerun. l'ordine di 1 a 2% del PIL.

Brice R. Mbodiam

LEGGI DI PIÙ QUI