Huawei ha costruito un telefono come il Galaxy Fold di Samsung, e poi lo ha abbandonato perché il suo design puzza - BGR

[Social_share_button]

Quest'anno, la festa telefonica pieghevole si è tenuta al MWC di Barcellona, ​​ma nessuno sembrava ricevere l'attenzione tanto quanto il Mate X di Huawei. Samsung è probabile che lasci la Spagna come mostra di settore - Mate X sta facendo notizia grazie al suo design unico ed elegante. Ma Huawei non era felice di prendere la corona del telefono pieghevole dal MWC;

In discussione con Business Insider Richard Yu, CEO del business group consumer di Huawei, ha rivelato che la società aveva originariamente prototipato un dispositivo che aveva un design simile a quello di Samsung Galaxy Fold . Tuttavia, secondo Yu, non era "buono", motivo per cui Huawei lo ha abbandonato e si è spostato su altri concetti.

"Penso che avere due schermi, uno schermo anteriore e uno posteriore, renda il telefono troppo pesante," dice Yu. Business Insider riferendosi al Galaxy Fold. "Avevamo diverse soluzioni, ma le abbiamo cancellate. Abbiamo avuto tre progetti contemporaneamente. Abbiamo avuto qualcosa di meglio di [il Samsung Galaxy Fold] ucciso da me. E 'stato brutto "

Mentre il Galaxy Fold ha uno schermo delle dimensioni di un tablet all'interno e un piccolo touch screen all'esterno, lo schermo flessibile del Mate X si trova sul guscio esterno del dispositivo e ripiega lo smartphone in una tavoletta di 8 pollici. Entrambi i design hanno vantaggi e svantaggi (il Mate X sembra estremamente fragile e il Galaxy Fold non si piega abbastanza allo stesso livello), ma il Mate X ha un vantaggio nella gamma delle apparenze.

Fino all'avvio effettivo dei telefoni. Per il consumatore, è impossibile dire che cosa il prodotto che avrà più successo, ma in entrambi i casi, con rispettivi cartellini dei prezzi di 2 299 € (2 $ 600) per Huawei Mate X e $ 1 980 per il Galaxy Fold, la domanda per il primo lotto di telefoni pieghevoli sarà limitata. Tuttavia, mentre Huawei sta combattendo e cercando di rovesciare Samsung nel mercato globale degli smartphone, non fa male prendere una o due pinte per competere.

Fonte immagine: Chris Smith, BGR

Questo articolo è apparso per primo (in inglese) su BGR