Tutti i dispositivi pieghevoli che hai perso a MWC - BGR

[Social_share_button]

È ufficiale, gli appassionati dello smartphone: la prossima grande novità nel cellulare è il telefono pieghevole - beh, quello, e l'5G, ovviamente. Il primo telefono pieghevole è stato lanciato mesi fa, ma i dispositivi pieghevoli che si desidera vedere sono stati svelati attorno al MWC 2019. Innanzitutto, Samsung e il suo Galaxy Fold, poi Huawei con Mate X, ci hanno mostrato il futuro.

I telefoni pieghevoli potrebbero non essere pronti per il consumo di massa al momento, e saranno un prodotto premium per gli anni a venire, ma è davvero l'unico modo per estendere ulteriormente lo schermo. portatile e offrire agli utenti maggiori opportunità di vendita di schermi su un dispositivo da inserire nel telefono. tasca. Ma il Galaxy Fold e il Mate X non sono gli unici telefoni pieghevoli in città, e MWC ci ha mostrato alcuni altri modelli di cui non abbiamo ancora parlato, così come alcuni oggetti strani che ti guidano fino a quando non recupererai il tuo telefono primo dispositivo di piegatura.

Samsung

Di tutte le aziende che producono smartphone, solo pochi hanno il lusso di gestire uno screen maker. Anche meno di loro fanno molti altri componenti del telefono. Ecco perché Samsung è probabilmente leader nei telefoni pieghevoli, a prescindere da ciò che Huawei fa.

Il Galaxy Fold è il primo modello di molti frutto di molti anni di ricerca e di un dispositivo questo dovrebbe includere l'ultima versione di Android. The Fold venderà 1 980 $ e sarà disponibile in numero limitato al momento del lancio. Sfortunatamente, non siamo stati in grado di provarlo, anche se il lancio pubblico avverrà tra qualche mese.

Fonte immagine: Samsung


Huawei

Il Mate X è la migliore fotocamera pieghevole oggi, la migliore fotocamera 2019 MWC secondo il GSMA e la prima fotocamera pieghevole 5G mai realizzata. Il telefono costerà ancora di più del Galaxy Fold, ma se vuoi essere all'avanguardia di questa tecnologia, il prezzo dell'ammissione potrebbe valerne la pena. Questo non vuol dire che Mate X sia perfetto, e c'è ancora molto che non sappiamo a riguardo. Dovrai toccarne uno per convertirlo .

Fonte immagine: Chris Smith, BGR


Royole

L'unica ragione per cui la sto elencando è perché è venuta prima, mesi prima del Fold e Mate X . Ma probabilmente non sarà il telefono che comprerai. Sembra non lucidato e senza una tasca, ma la società merita di essere la prima. Quindi eccoti qui, Royole, per aver sconfitto Samsung, Huawei e tutti gli altri giocatori sul mercato.

Fonte immagine: Royole


Xiaomi

Non dimenticare l'eccellente concetto Xiaomi ha presentato alcune settimane fa molto prima che Samsung e Huawei ci abbagliassero con i veri telefoni? Bene, si scopre che il produttore cinese di smartphone non ha attualmente in programma di realizzare articoli pieghevoli, VentureBeat . Quando lo fanno, le prime compresse di Xiaomi potrebbero essere molto più economiche delle altre. Ma Xiaomi non competerà ancora con i suoi più grandi concorrenti su Android.


Oppo

Oppo produce anche un telefono pieghevole simile a Mate X. Quindi stiamo cercando uno schermo avvolgente posizionato all'esterno del telefono. portatile. Il dispositivo è stato preso in giro su Weibo durante il MWC, ma non è stato annunciato in nessun annuncio.

Image Source: Oppo via Weibo


] TCL

Il proprietario dei marchi BlackBerry e Alcatel, TCL, produce anche telefoni pieghevoli, con l'obiettivo di portare almeno un dispositivo sul mercato in 2020, secondo i rapporti. I diversi concetti su cui TCL sta lavorando al momento sono stati divulgati poco prima del lancio di MWC, ma non ho avuto la possibilità di usarli. In base all'aspetto di queste immagini, gli elementi pieghevoli TCL avranno molte forme e dimensioni e non saranno sofisticati come il Galaxy Fold o Mate X. In altre parole, TCL abbasserà il prezzo di ingresso telefono pieghevole. drammaticamente, almeno rispetto alle altre navi ammiraglia che abbiamo visto.


Motorola [19659004] Abbiamo appreso da un po 'che Motorola sta studiando app pieghevoli con un piano di rilancio del marchio Razr, che era così popolare nel bel mezzo dell'industria della telefonia mobile, molto prima che iPhone e Android ne creassero uno nuovo ordine mondiale. . E Motorola ha confermato al MWC che un portatile pieghevole potrebbe arrivare nella prima metà dell'anno senza rivelare alcun dettaglio a riguardo. Motorola ha suggerito che lo schermo non sarebbe al di fuori come il Mate X, il che indica che questi brevetti Razr ripiegabili potrebbero indicare come sarà il telefono pieghevole.

Image Source: MobielKopen


Lenovo

Lenovo è in realtà la casa madre di Motorola, ma non sappiamo se i prodotti pieghevoli di Lenovo siano in corso. Tuttavia, Lenovo ha trasformato un tablet in uno smartphone annunciando il dispositivo di fascia media al MWC. Se vuoi un tablet e uno smartphone, ma non puoi permetterti di acquistarli entrambi, è un'ottima alternativa. Non si piega, ma ha uno schermo delle dimensioni di un tablet e tutte le funzionalità di uno smartphone.

Fonte immagine: Chris Smith, BGR


LG

Coinvolgerò LG nella conversazione semplicemente perché, come Samsung, LG può anche creare i propri schermi pieghevoli per i suoi smartphone. E una vecchia voce sosteneva che LG Display stesse lavorando con Apple sugli iPhone pieghevoli. Ma il produttore di smartphone coreano ha detto pochi giorni fa che non farà nulla di pieghevole quest'anno a differenza dei suoi concorrenti. Quello che LG ha fatto al MWC 2019 è stato quello di offrire una soluzione di estensione dello schermo che suona bene in teoria. In pratica, la funzione dual-screen di LG V50 ThinQ tuttavia, non è il migliore delle idee. Capirai non appena ne usi uno. Non mi sembra giusto. E no, non è un dispositivo pieghevole, quindi non chiamarlo così.

Fonte immagine: Chris Smith, BGR


Nubia

Nubia a MWC 2019 ha mostrato uno strano concetto di orologio pieghevole, che non ho potuto testare. Questa potrebbe non essere la migliore idea, ma mostra comunque che la tecnologia pieghevole influirà su altri dispositivi. L'Alpha è un orologio intelligente che funziona sotto il sistema operativo della Nubia, secondo TechRadar che venderà per circa $ 510 entro la fine dell'anno. Nubia è una sub-consociata del fornitore cinese di telefoni ZTE, che ha lanciato il suo prodotto pieghevole qualche anno fa: il brutto ZTE Axon M .

. Fonte immagine: Nubia


Energizer

batterie, con il telefono 18 000 mAh che abbiamo visto a MWC 2019 è un ottimo esempio di questo. Ma Avenir Mobile, la società proprietaria del marchio Energizer, ha anche lanciato un telefono pieghevole con un'enorme batteria, una capacità di 10 000 mAh, e avrà questo aspetto:

Fonte immagine: Chris Smith, BGR


OnePlus

OnePlus potrebbe non essere più un avvio, ma non sembra ancora pronto per il salto pieghevole. OnePlus affidato a CNET della CMM che non era interessato a fabbricare stand pieghevoli al momento. E se OnePlus ha dichiarato pubblicamente che OnePlus non si piega, allora questo non è il caso. Tuttavia, se il fratello di OnePlus, Oppo, produce dispositivi pieghevoli, OnePlus potrebbe un giorno lanciare il proprio telefono con un display pieghevole una volta che il prezzo è calato significativamente.


tutti

A tre giganti manca il gioco pieghevole: Apple, Google e Microsoft. Lo sappiamo già Apple ha molti brevetti descrive una tecnologia che può essere utilizzata su apparecchi pieghevoli, da schermi avvolgenti a meccanismi a cerniera. Nel frattempo, Microsoft lo sta già confermando Adatta Windows 10 ai fattori di forma diverso da computer portatili e desktop, e il telefono Surface continua a spuntare.

Ho lasciato Google per la fine perché non abbiamo voci. su un telefono Pixel pieghevole per il momento. Se Google stava lavorando su un telefono Pixel pieghevole, tutti lo saprebbero con largo anticipo. I pixel stanno perdendo. Ma Google ha lavorato con Samsung per ottimizzare Android per le app pieghevoli e Huawei ha dichiarato di aver collaborato con Google anche sui telefoni pieghevoli. Inoltre, Google sta sviluppando Fuchsia, un presunto sistema operativo sostituire Android e Chrome e si adatta in modo dinamico a qualsiasi fattore di forma rispetto alle dimensioni e alla forma dello schermo. Almeno, questo è quello che dicono le voci.

Fonte immagine: Manu Fernandez / AP / Shutterstock

Questo articolo è apparso per primo (in inglese) su BGR