Una scoperta incredibile! Una donna trova il suo anello perduto da quando 12 gli ha conficcato il naso

[Social_share_button]

Una scoperta incredibile! Una donna trova il suo anello perduto da quando 12 gli ha conficcato il naso

Nouvelles

Febbraio 20, 2019 12: 48 Di Fabiosa

È sempre un'esperienza spiacevole perdere i nostri accessori preferiti. Detto questo, è importante non farlo dimenticare interamente per quello! A volte troviamo oggetti persi nei posti più inaspettati.

Ad esempio, Mary Grames, originaria del Canada, un giorno ha trovato la sua fede nel suo giardino, perdendola per anni 13. Inoltre, lei non lo ha appena trovato a terra: una carota era cresciuta all'interno dell'anello!

La nostra eroina del giorno, Abigail Thompson, ha anche avuto la possibilità di trovare un anello perso per molto tempo. La giovane cosmetologa britannica non si è accorta che la gioielleria era bloccata nel suo naso dagli anni 12! Abigail richiami dal giorno in cui l'ha trovata:

Era un giorno come un altro, ero seduto sul mio divano e ho cominciato a starnutire in set. Quando ho guardato nel fazzoletto, ho pensato, cos'è questo? "

Sì, era un fazzoletto nel suo fazzoletto che aveva perso in 2007. La giovane donna dice di non aver mai pensato che i gioielli potessero rimanere bloccati nel suo naso. Aveva pensato che i gioielli avrebbero potuto essere rubati da una delle sue amiche che passava molto tempo a casa durante la sua infanzia.

La madre di Abigail suggerì che l'anello sarebbe scomparso mentre sua figlia era ancora molto giovane e si stava mettendo le dita nel naso.

Mai, assolutamente non avrei mai immaginato che fosse bloccata nel mio naso.

Anche se si trovava nella sua narice per oltre 10 anni, i gioielli era praticamente cambiato, tranne un po 'di ruggine.

Tali reperti non sono così rari. Non molto tempo fa, un uomo è stato operato a causa di un giocattolo a forma di cono strada bloccato nel suo polmone ed è stato inizialmente preso per un tumore.

Hai mai trovato uno dei tuoi oggetti smarriti in posti davvero curiosi? Raccontaci la tua storia nei commenti!

Questo articolo è apparso per primo FABIOSA.FR