Primo turno delle elezioni presidenziali in Slovacchia sullo sfondo di un'indagine sull'assassinio di un giornalista

[Social_share_button]

Dodici candidati partecipano a questa elezione, ma nessuno sembra essere in grado di vincere al primo turno. Il secondo è previsto per marzo 30.

Il mondo con AFP e Reuters Pubblicato oggi su 12h13

Tempo di Lettura 1 min.

I sondaggi danno a Zuzana Caputova un leggero vantaggio.
I sondaggi danno a Zuzana Caputova un leggero vantaggio. Petr David Josek / AP

I seggi elettorali sono stati aperti alle ore 7, sabato 16 di marzo, per il primo turno delle elezioni presidenziali in Slovacchia. Il voto potrebbe portare al capo dello stato Zuzana Caputova, 45 anni, un avvocato ambientalista liberale, la critica di un governo insidiato dalla faccenda del omicidio del giornalista investigativo Jan Kuciak.

Il giornalista aveva, tra l'altro, indagato su casi di frode che coinvolgevano uomini d'affari legati al mondo politico slovacco. Ha anche esaminato i presunti legami tra la mafia italiana e le compagnie slovacche.

Secondo l'ultimo sondaggio pubblicato due settimane fa, Zuzana Caputova, un membro del Partito progressista, che non ha un seggio in Parlamento, è stata accreditata con 52,9% dei voti. Il suo più diretto rivale, il commissario europeo Maros Sefcovic, 52 anni, sostenuto dal partito della SMER-SD (centro sinistra) al potere, avrebbe ottenuto il 16,7% dei voti.

Secondo round della marcia 30

Distaccato dal presidente in carica Andrej Kiska, il sigme Chiede Caputova "Lotta contro il male" e vuole ripristinare la fiducia nello stato. Potrebbe trarre beneficio da una spinta dell'ultimo minuto, dopo l'annuncio di giovedì della carica del giovedì da uomo d'affari. Marian Kocner, sospettato di avere legami con SMER-SD e accusato di aver ordinato l'omicidio del giornalista.

Tuttavia, gli elettori potrebbero anche interpretare questa accusa come un segno del buon funzionamento del governo.

Una vittoria di Mme Caputova, liberale filoeuropeo, segnerà una rottura con l'emergere di forze populiste in Europa. Undici altri candidati partecipano a questa elezione, ma nessuno sembra essere in grado di vincere al primo turno. Il secondo è previsto per marzo 30.

In Slovacchia, il presidente non può prendere decisioni su base giornaliera, ma ha il diritto di veto per la nomina di pubblici ministeri e giudici, che è fondamentale nella lotta alla corruzione.

Questo articolo è apparso per primo https://www.lemonde.fr/international/article/2019/03/16/premier-tour-de-la-presidentielle-en-slovaquie-sur-fond-d-enquete-sur-l-assassinat-d-un-journaliste_5437094_3210.html