Alec Baldwin sfida Donald Trump alla presidenza? - persone

Non è presidente, ma ne suona uno in televisione.

Ma ora, Alec Baldwin pensa che sarebbe davvero un buon presidente, o almeno meglio di Donald Trump. Lunedì, l'attore ha inviato un trasmettitore su Twitter per chiedere ai suoi milioni di abbonati se avrebbe tentato di vincere la Casa Bianca in 2020.

"Non ti chiederò soldi", ha twittato. "E prometto che vincerò. Beat Trump sarebbe così facile. Così facile Così facile "

Sembra che fosse ancora nel ruolo di "Saturday Night Live" come Trump, il ruolo che ha catapultato Baldwin di nuovo sotto i riflettori.

La sua impressione del presidente ha anche suscitato la rabbia di Trump. Come il Il Washington Post Trump e Baldwin hanno barattato barbe da quando l'attore ha iniziato a ritrarre Trump, il candidato alla presidenza del GOP, su "SNL" in 2016.

Trump ha detto che l'impostura di Baldwin su di lui "puzza" e che l'attore ha una "scarsa carriera in punto di morte". "Trump ha anche attaccato separatamente contro" SNL ".

"Niente di strano per il faticoso sabato sera su Fake News NBC! Trump ha twittato una volta. "La domanda è: in che modo le reti vanno d'accordo con questi lavori repubblicani senza retribuzione? Allo stesso modo per molti altri spettacoli? Molto ingiusto e dovrebbe essere esaminato. Questa è la vera collusione! "

Baldwin, da parte sua, non ha mai nascosto il suo disprezzo per Trump. E il tweet di lunedì non è stata la prima volta che ha minacciato di correre a 1600 Pennsylvania Ave. In precedenza era apparso su "Howard Stern Show" di SiriusXM per dire che era "a 1 000%" sicuro di poter ribaltare Trump.

"Se corro, vincerei", ha detto a Stern. "Vincerei assolutamente."

Molte persone su Twitterverse non erano d'accordo. Ecco alcune risposte al tweet di Baldwin:

"LOL! È difficile capire la differenza tra realtà e recitazione quando l'hai fatto così a lungo, huh. Meglio stare in quello che sai fare meglio ... fingere di giocare. E se il tuo filantropo interiore pretende di uscire, c'è sempre una guardia di confine in una scuola elementare. "

"Ti lascio in 100%. Diavolo, ho scritto una parte per te nel mio romanzo. Ma non voterò mai per te. È giunto il momento per un governo sano, esperto e maturo. Non l'ho visto da te. "

"AB, non voterei per te come un accalappiacani. Quindi buona fortuna. "

"Come indipendente, non c'è dubbio che non voterei per te, anche se tu fossi l'unico candidato. Se avessero un voto molto spiacevole a Hollywood, lo vinceresti con una valanga. Sarebbe bello se tu dovessi correre. Vedresti quanto gli americani non possono supportarti! "

E poi ci sono state queste valutazioni più brevi:

"Nah I am good"

"Niente più celebrità"

"Hell no"

"Questo è ciò che @HillaryClinton ha pensato"

Non è chiaro se Baldwin abbia letto alcuni dei commenti più negativi quando ha continuato su Twitter con questa affermazione: "Questi tweet mi permettono di salvare milioni di dollari nei sondaggi. [19659004] Questi tweet mi salvano milioni di dollari nei sondaggi.

- HABFoundation (@ABFalecbaldwin) Aprile 8 2019

Baldwin, ovviamente, non sarebbe il primo attore o personaggio televisivo ad aspirare alla Casa Bianca. Ma è davvero qualificato?

Questo articolo è apparso per primo (in inglese) su mercurynews.com