Fox News non è il problema, è l'ossessione dei media per Fox News

La stampa statunitense sembra ossessionata da Fox News e dai suoi proprietari, la famiglia Murdoch

Recentemente, il New York Times ha affermato di spiegare " Come l'impero di influenza di Rupert Murdoch ha riemerso il mondo . "Seguì l'indagine del newyorkese su" realizzazione della Fox News White House '.

Entrambi gli articoli sostengono di rivelare il vero impatto politico di Fox News e del patriarca Rupert Murdoch sulla politica contemporanea.

E i due articoli avrebbero deliziato il ritardo Roger Ailes, fondatore di Fox News . Il favoloso Ailes ha favorito l'identità del marchio Fox News che continua a essere ribadito dalla rispettabile stampa anni dopo la sua morte.

Secondo Ailes, Fox News rimarrebbe sempre il perdente e sarebbe denigrato per sempre dai suoi principali rivali. Anche se Ailes è stato licenziato con l'emergere di accuse credibili di violenza sessuale l'attuale line-up di Fox News riflette ampiamente la sua visione originale.

Come il mago di Oz, Roger Ailes ha gonfiato l'immagine del proprio potere il potere della rete. Eventi recenti, come l'elezione di Donald Trump, sembrano confermare l'influenza della rete.

Tuttavia, quando disegniamo il sipario, le prove che Fox News e Rupert Murdoch, che hanno creato e sostenuto il nostro attuale momento politico, appaiono molto più circostanziali.

E l'idea che il potere di Fox News emerga da una relazione senza precedenti con il governo di Trump è anche sotto i riflettori.

Rupert Murdoch.
Reuters / Mike Blake

Scacchi, non vittorie

Iniziamo con l'idea che la vittoria di Trump in 2016 possa essere attribuita a Fox News.

Tale affermazione sarebbe molto più credibile se Rupert Murdoch e Roger Ailes volessero che Donald Trump fosse il candidato repubblicano per 2016.

Ma loro non l'hanno fatto. Le monete del New York Times e del New York lo riconoscono.

Quindi, invece di mettere Trump alla Casa Bianca, Ailes e Murdoch non possono impedire ai repubblicani di votare per lui.

Ma questa incapacità di convincere i repubblicani in 2016 non è davvero una sorpresa.

Considera il rapporto

In 2008, il canale ha promosso altri candidati, ma Gli elettori repubblicani hanno scelto John McCain . McCain ha respinto l'antipatia, definendosi " un repubblicano Reagan. [...]

Allo stesso modo, 2012, Mitt Romney ha vinto la nomination al partito repubblicano anche se non ha ricevuto il supporto della gestione di Fox News. Coloro che denunciano i poteri manifatturieri di King Fox sembrano aver dimenticato che Rupert Murdoch aveva fortemente promosso Rick Santorum quell'anno.

Né il Times né il New Yorker spiegano questi fallimenti. Eppure sono senza dubbio rilevanti per valutare il potere influente di Fox News.

Molti specialisti che affermano "Fox News è un giocatore estremamente importante nella politica americana ... [che sta] rimodellando attivamente l'opinione pubblica americana" anche minimizzando molti fallimenti di Fox News.

Ci sono troppi errori da elencare in questo articolo, ma uno di questi è particolarmente illustrativo. Fox News non gli ha permesso di guadagnare un milione di dollari l'anno e passare un sacco di tempo di trasmissione in spettacoli di supporto. Non poteva trasformare Sarah Palin in una rispettata figura repubblicana .

Sarah, ex governatore dell'Alaska e candidata alla vicepresidenza. Palin in Fox News, 17 giugno 2013.
Screenshot di Fox News

Caccia senza lasciare una testa

Giornalisti e accademici minimizzano la realtà del pubblico di Fox News. In media a notte su 2018, Fox News attirò l'attenzione 2,4 milioni di spettatori in prima serata .

È un numero impressionante. Ha fatto di Fox News la programmazione TV via cavo più seguita in 2018.

Ma in 2018, la popolazione americana era circa 327 milioni il che significa che 99,3% degli americani non ha guardato Fox News, sia che fosse notte.

environ 26% degli elettori registrati sono repubblicani registrati o si identificano come repubblicani. In 2018, c'era un stimato a 158 milioni di elettori registrati .

Quindi, in una normale serata 2018, anche se tutti i visualizzatori di Fox News erano repubblicani registrati (e non lo sono), 94,2% di repubblicani negli Stati Uniti non ascoltava ancora.

Quante poche persone realmente guardano Fox News? Il programma di notizie più votato sulla rete di trasmissione - CBS Evening News - mediamente più del doppio del numero di spettatori di Fox News in 2018.

Con tali numeri, non sorprende che Fox News frequenti frequentemente cacciando i suoi spettatori anziché dirigendoli. In altre parole, è più probabile che Fox News si occupi del partigiano preesistente del suo pubblico piccolo ma fedele, mentre Fox News cambia davvero la testa a nessuno.

Storia dei mezzi di conforto presidenziale

Poi c'è l'idea che il vero potere di Fox News derivi dal suo rapporto particolarmente stretto con l'amministrazione Trump.

In particolare, la nomina dell'ex dirigente Fox News, Bill Shine, alla White House Communication Supervision - mentre è ancora pagato da Fox News - indica obiettivi di comunicazione identici e condivisi tra la Casa Bianca e la catena del cavo.

Ma da tempo esiste una stretta relazione tra le compagnie radiotelevisive e la Casa Bianca, con molti esempi degli stessi tipi di casi dietro le quinte che probabilmente stanno accadendo proprio ora.

Ad esempio, come ha rivelato lo storico David Culbert quando il presidente Roosevelt voleva la sua più esplicita critica alla trasmissione - un commentatore della CBS di nome Boake Carter - rimosso dalle onde degli Stati Uniti, chiese semplicemente al suo addetto stampa di istruirlo . ] Lo sponsor e la rete di Carter per annullare il programma .

Per quanto riguarda la relazione documentata tra i media aziendali e le amministrazioni presidenziali, è probabile che nessuna amministrazione riuscirà mai a superare il record del presidente Lyndon Johnson.

L'ascesa politica di Johnson è powered by KTBC revenue la sua stazione radio ad Austin, in Texas.

Quando era al Congresso, Johnson aveva posto la licenza della stazione per conto di sua moglie, mentre esercitato pressioni su CBS per ottenere un lucroso contratto di affiliazione . Frank Stanton, il dirigente della CBS che in seguito divenne un amico per tutta la vita, sigillò l'accordo commerciale.

Più tardi, Stanton diventa presidente della CBS e, quando Johnson va alla Casa Bianca, i due si incontrano regolarmente. In una conversazione registrato 6 di febbraio 1964 Stanton, capo della CBS, informa il presidente Johnson del prossimo incontro con il comitato editoriale del New York Times

. al giornalismo.

"Cosa ne pensi dei candidati repubblicani [per 1964] che cosa fanno - stanno facendo progressi?", Chiese Johnson.

"Non penso che stiano progredendo affatto", ha detto il presidente della CBS al presidente degli Stati Uniti.

Il dirigente della CBS Frank Stanton è diventato amico di lunga data del presidente Lyndon Johnson.

È probabile che conversazioni simili ora stanno avendo luogo regolarmente tra il presidente Trump e diverse personalità di Fox News.

Ma dal momento che questo tipo di comunicazione si è verificato prima, non può essere chiamato senza precedenti. E a differenza dell'accordo commerciale tra Johnson e CBS, non sembra che Donald Trump abbia un interesse finanziario diretto in Fox News.

Credibilità attraverso false dichiarazioni

Nota la precedente storia dello stretto rapporto di Fox News con la Casa Bianca non è una scusa. l'evidente conflitto di interessi nel giornalismo della catena, così come enfatizzare il potere limitato della rete non significa approvare i suoi messaggi.

Tuttavia, fornire l'uno e l'altro fornisce un contesto importante per coloro che cercano di mitigare l'impatto della catena. Giornalisti e accademici che affermano di rivelare l'immensa influenza di Rupert Murdoch e Roger Ailes potrebbero perpetuare questo potere senza saperlo.

La realtà è che molti di noi non vivono su "Planet Fox" e non sono nemmeno soggetti all'impero di Murdoch. I critici del New Yorker e del New York Times stanno solo aiutando Fox News ad acquisire credibilità con i suoi elettori - i telespettatori e il Partito Repubblicano a Washington. Tale attenzione dimostra che Fox News continua a spaventare i suoi nemici.

Roger Ailes non ha mai temuto critiche da parte di media rispettabili. Come il mago di Oz, Ailes era molto più preoccupato che la sua creazione potesse essere debole e inefficace.

Eppure questo è suggerito da gran parte dei dati e dalla storia recente.

Fox News non ha potuto fermare l'elezione, la rielezione o l'ondata blu di Obama in 2018. E nonostante la ripetuta promozione dell'attuale amministrazione, non può sembrare spostare le cifre di approvazione "incredibilmente stabile" dal presidente Trump.

Non c'è dubbio che Fox News ha un effetto verificabile intorno ai margini politici. Indubbiamente induce i repubblicani a votare per i repubblicani.

Ma il suo potere di persuasione può essere descritto come "marginale".

Un'analisi appropriata dell'influenza di Fox News e del limitato potere elettorale si rivelerà molto più dannosa di quanto il giornalismo investigativo continui a promuovere i propri miti.

Questo articolo è apparso per primo http://theconversation.com/the-problem-isnt-fox-news-its-the-medias-obsession-with-fox-news-114954