Yaoundé: i leader secessionisti si rifiutano di comparire in tribunale

Julius Ayuk Tabe e i suoi compagni hanno rifiutato di presentarsi lunedì al tribunale militare di Yaounde come parte del loro processo di terrorismo.

Per la sua seconda udienza, il giudice Jacques Baudouin Misse Njone ha archiviato il caso Ayuk Tabe e la società. Il caso è posticipato a 29 aprile su richiesta del difensore. Poiché non erano tutti presenti in Camerun, si erano impadroniti della Corte per chiedere un rinvio. Cosa concessa questo lunedì, 08 APRIL 2019.

L'udienza di oggi si è svolta in assenza dell'accusato. Si sono rifiutati di comparire in tribunale. Non vi arriveranno finché il loro ricorso alla Corte d'appello del centro non sarà esaminato, si dice dalla parte della difesa. Julius Ayuk Tabe ei suoi compagni rivendicavano la loro nazionalità straniera - quella di "ambazonia" - davanti al tribunale militare. Di fronte a questo, avevano chiesto alla Corte di giudicarsi incompetente per provarli. Ciò che la corte aveva respinto.

Gli avvocati della difesa hanno promesso di andare alla Corte Suprema se la loro richiesta è stata respinta nella Corte d'Appello. Nel frattempo, chiedono al giudice di sospendere il procedimento davanti al tribunale militare di Yaoundé.

Questo articolo è apparso per primo https://actucameroun.com/2019/04/09/yaounde-les-leaders-secessionnistes-refusent-de-se-presenter-au-tribunal/