Camerun - Controllo del colera: tre nuovi focolai scoperti nella regione settentrionale.

Il delegato regionale della sanità pubblica settentrionale ha confermato in una dichiarazione la rinascita dell'epidemia di colera che ne ha già uccisi due, dopo solo quattro mesi di pausa.

La regione settentrionale soffre ancora una volta di un'epidemia di colera. In una dichiarazione, il delegato regionale della sanità pubblica per il Nord, il dottor Arabo Saidou, ha confermato la rinascita dell'epidemia, dopo quasi quattro mesi di pausa. Attualmente sono interessate tre case, compresi i distretti sanitari di Pitoa e Garoua 1er.

Pochi giorni prima della partenza del delegato regionale della sanità pubblica settentrionale, un gendarme è morto all'ospedale della guarnigione militare di Garoua su 1 lo scorso aprile, a pochi minuti dalla sua detenzione. Questa morte, che presentava tutti i sintomi di un caso di colera, ha allungato l'elenco di 19 altri casi sospetti segnalati da 27 marzo, portando a due il numero di decessi correlati a questa nuova ondata. Una situazione che ha causato il panico in questa regione che ha già subito le devastazioni di questa acuta infezione da diarrea causata dall'ingestione di cibo o acqua contaminata dal bacillo Vibrio cholerae.

Secondo il delegato, il meccanismo di risposta istituito dai servizi decentralizzati del Minsanté, in collaborazione con i suoi partner, è stato rafforzato, sebbene sia ancora difficile conoscere con precisione i fattori che hanno favorito il ritorno dell'epidemia. questo periodo di stagione secca. L'accento è posto sulla consapevolezza della comunità, la promozione dell'igiene e l'igiene attraverso la distribuzione di kit nei distretti sanitari, disinfezioni sistematiche di tutti i siti a contatto con pazienti sospetti, tra gli altri

Il delegato ha inoltre incaricato la popolazione di rispettare le regole di igiene e di guidare chiunque abbia sospettato sintomi il più rapidamente possibile presso la struttura sanitaria più vicina. Il nuovo focolaio di colera è scoppiato a maggio 2018 nella regione settentrionale. Secondo l'ultimo rapporto sullo stato di gestione dell'epidemia di colera in Camerun, pubblicato 7 gennaio 2019, dal Ministero della sanità pubblica (Minsanté), 4 delle dieci regioni del Camerun è stata colpita dall'ultima epidemia. Le vittime di 82 sono state confermate, tra cui 69 nel nord, che rimane la regione più colpita, 5 nell'estremo nord, 4 nel litorale e 4 nel centro. I decessi 58 sono stati registrati dall'inizio dell'infezione, con decessi 40 nella regione settentrionale, 17 nell'estremo nord e 01 al centro. Il tasso di mortalità per caso a livello nazionale è 5,8% con 6,3% al Nord, secondo questo ultimo rapporto.

Questo articolo è apparso per primo https://actucameroun.com/2019/04/09/cameroun-lutte-contre-le-cholera-trois-nouveaux-foyers-detectes-dans-la-region-du-nord/