CIRCOLO DI ANSONGO: aumento del bisogno umanitario nell'area a causa dell'insicurezza

Un mese dopo il lancio ufficiale del piano di risposta umanitaria per il Mali, il numero di rifugiati è in aumento a causa della proliferazione di attacchi e scontri.

Nel piano di risposta umanitaria di 2019, più di 3,2 milioni di persone sono nel bisogno, secondo l'organizzazione di coordinamento per l'azione umanitaria (Ocha). La soddisfazione dei bisogni di questo numero di persone richiede una sostanziale mobilitazione finanziaria di milioni di dollari 296. Ma questo numero iniziale di persone bisognose è salito alle stelle in meno di un mese a causa di sanguinosi scontri e attacchi degli ultimi tempi, in particolare nel centro del paese.
Più a nord, nel distretto di Ansongo, più di 700 persone di diversi villaggi sono fuggiti a Tinhama a causa dell'insicurezza. La zona è infestata da terroristi e banditi armati di tutte le bande di cui nessuno conosce l'origine. Nonostante la massiccia presenza di gruppi lealisti armati, FAMa e forze straniere, questi terroristi e banditi armati hanno reso questa zona il loro nido preferito.
Alcuni gruppi etnici sono i loro obiettivi per eccellenza. Questo massiccio spostamento di popolazioni è confermato dal sindaco della Municipalità di Tinhama. Anche se le organizzazioni umanitarie stanno già iniziando a fornire sostegno, il bisogno umanitario rimane alto e le aspettative sono enormi.
Boncane Maiga.

Fonte: lepointdumali

Questo articolo è apparso per primo http://bamada.net/cercle-dansongo-le-besoin-humanitaire-de-plus-en-plus-accru-dans-la-zone-a-cause-de-linsecurite