Cosa sembra oggi Giuliano Stroe, "il più giovane bodybuilder del mondo"?

In 2009, il nome di Giuliano Stroe dalla Romania è stato in tutto il mondo. All'età di 5 anni, il ragazzo è stato inserito nel libro Guinness record mondiali per un'impresa incredibile di coordinazione e forza.

Giuliano ha stabilito il record per camminare sulle sue mani con una palla tra le gambe. Questo piccolo bodybuilder ha eseguito questa impresa di fronte a un pubblico dal vivo in uno show televisivo italiano e il giorno dopo è diventato famoso!

Un anno dopo, Stroe ha stabilito il record mondiale per il maggior numero di pompe al grado 90 (i suoi piedi non toccano terra).

A due anni, Giuliano iniziò ad allenarsi con suo padre, un ex ginnasta.

Oggi, il giovane atleta ha 14 anni. Vive in Italia con la sua famiglia.

Giuliano ha un fratello minore, Claudio, che sogna anche di diventare un bodybuilder.

Alcuni potrebbero pensare che i ragazzi siano stati privati ​​di un'infanzia normale, ma non è questo il caso. Come tutti gli altri bambini, hanno passato molto tempo all'aria aperta, guardando cartoni animati e giocando con i loro amici.

Oggi, Giuliano e Claudio si concentrano sul pugilato e partecipano a varie competizioni.

Avevamo già parlato di Richard Sandrak soprannominato il "Piccolo Ercole" per i suoi muscoli e il suo successo in bodybuilding.

Ti ricordi di Giuliano? Hai scoperto che è cambiato nel corso degli anni? Condividi la tua opinione nei commenti!

Questo articolo è apparso per primo FABIOSA.FR