Inghilterra: un anno dopo aver lasciato la città, Yaya Toure incanta Pep Guardiola

Attualmente senza un club, ma non ancora ufficialmente in pensione, Yaya Touré passa la maggior parte del tempo ad analizzare le partite per la BBC, un canale per il quale lavora come consulente. Così, lo 6 lo scorso aprile, dopo la vittoria del Manchester City contro Brighton (1-0) nelle semifinali della Coppa di Lega inglese, l'ex nazionale ivoriano era pieno di ammirazione nei confronti di Pep Guardiola, con chi sostiene, tuttavia, rapporti tumultuosi.

Leggi anche: Il messaggio di Noël Dourey ai detrattori di Emma Lohoues

"È molto diverso. È un ragazzo molto dedicato che ama il suo lavoro. È molto concentrato e ogni cosa che fa è preparata. Fa sempre in modo di mettere i suoi giocatori di fiducia. Lui è un grande leader. Sa come preparare i suoi giocatori mentalmente e portarli a dare il meglio di loro "disse Yaya di Pep.

Leggi anche: Ritratto: Roudé Blaise, la storia aneddotica del ragazzo diventa Gbizié Léon (padre di Serge Aurier)

I due uomini si erano incontrati a Barcellona, ​​in 2008, prima di incontrarsi a Manchester City, otto anni dopo. Ogni volta che la loro relazione era tesa, Guardiola era spesso accusata di discriminazione nei confronti di Yaya. L'anno scorso, alla fine del contratto con i "Cittadini", è stato chiesto al centrocampista di fare le valigie. Si è iscritto con Olympiakos, prima di interrompere il suo contratto con il club greco solo tre mesi dopo, e senza un club.

Joe Midelli

commenti

commenti

LEGGI DI PIÙ QUI