Camerun: Il porto autonomo di Kribi offre buone prospettive economiche

La valutazione dei primi dodici mesi di funzionamento di questa infrastruttura portuale ha fatto sì che 5 Avril 2019 di Kribi presenti forti prestazioni qualitative e quantitative.

L'autorità portuale ha quindi impostato la rotta per aumentare l'attrattiva al fine di raggiungere gli obiettivi stabiliti dal capo dello Stato in materia economica e occupazionale. La valutazione dello sfruttamento da parte degli stakeholder del porto di Kribi rivela un aumento di potenza del complesso portuale industriale di Mboro. Un aumento del traffico e delle operazioni correlate in questa area portuale.

Per Patrice Melom, General Manager del Porto Autonomo di Kribi, "vediamo la sinergia di azione tra tutti gli attori che si trovano nel porto di Kribi e questo non è dovuto al caso è grazie alla competenza e nel modo in cui l'autorità portuale stessa cerca di dare impulso e dare una visione globale, trasparenza, chiarezza in questa visione del Capo dello Stato ".

Gli scambi tra gli attori responsabili dello sviluppo di questa infrastruttura istituita dal Capo dello Stato Paul Biya confermano il ruolo trainante di questa leva economica per il Camerun e la subregione dell'Africa centrale.

Secondo Patrice Melom, "per noi già la valutazione è positiva il traffico sta lentamente ma sicuramente aumentando soprattutto in termini di sinergie con altri partner è positivo".

Ora si tratta di costruire un posizionamento sostenibile e anticipare i benefici per le esigenze economiche del Camerun con le parole chiave: la dematerializzazione delle procedure, la riduzione dei costi e dei ritardi, l'aumento della competitività e le misure di attrattiva. .

Un anno di esperienza conclusiva, ma che richiede maggiore serietà e impegno da parte degli attori per rendere Kribi questo centro logistico sognato da tutti.

da Consty ZANG in Kribi | Actucameroun.com

Questo articolo è apparso per primo https://actucameroun.com/2019/04/10/cameroun-le-port-autonome-de-kribi-offre-de-belles-perspectives-economiques/