Le importazioni dal Camerun equivalgono a 3 405,2 miliardi FCFA in 2018, in aumento di 11,5%, spinte dagli acquisti di carburante



(Invest in Camerun) - L'Istituto nazionale di statistica (INS) ha appena pubblicato i dati sulle spese di importazione del Camerun in 2018. Queste spese ammontano a 3 405,2 miliardi di FCFA, in aumento di 11,5% rispetto all'anno 2017.

Secondo INS, l'aumento delle spese di importazione risultanti da maggiori acquisti di carburanti e lubrificanti (87,9%), pesci e molluschi (35,3%), grano e frumento (11,7%) e clinker ( 1,3%).

Questa tendenza è stato attenuato da minori spese per l'importazione di taluni prodotti, in particolare di riso per il quale la fattura è diminuito di circa 39,6 miliardi di franchi CFA, una diminuzione del 21,6% su base annua.

In 2018, la legge sull'importazione di cibo è sostenuta principalmente da: animali e prodotti derivati; prodotti vegetali e prodotti alimentari industriali. Questi prodotti generano una spesa di 702,3 miliardi di FCFA o 20,6% della spesa totale delle importazioni rispetto al 23,0% registrato in 2017.

Le importazioni dal Camerun provengono da circa 189 paesi, di cui i primi dieci forniscono più della metà (58,2%). La Cina è al primo posto con 18,5%. È seguito dalla Francia (8,3%); Nigeria (5,6%) e Paesi Bassi (4,8%).

Il Camerun importa principalmente macchinari e apparecchi elettrici dalla Cina (20%); macchine e apparecchi meccanici (12,8%); articoli in ghisa, ferro o acciaio (6,8%), ecc.

Le importazioni di origine francese consistono principalmente in prodotti farmaceutici (12,6%); macchine e apparecchi meccanici (10,4%); macchine e apparecchi elettrici (8,7%).

Sylvain Andzongo

LEGGI DI PIÙ QUI