Camerun: in appello, Maurice Kamto rimane in prigione - JeuneAfrique.com

attivisti 17 sono stati arrestati davanti al tribunale di Yaoundé, al cui interno è stato fatto, è 9 aprile, l'appello appello il verdetto depositato dal leader MRC ei suoi alleati politici, respingendo la richiesta di libertà provvisoria Maurice Kamto ei suoi alleati politici.

La Corte d'appello della Regione centrale ha confermato la decisione reso dal tribunale di prima istanza 7 lo scorso marzo, che ha respinto - cosa non sorprendente - la richiesta di liberazione provvisoria di Maurice Kamto e dei suoi alleati politici. La decisione è stata presa questo 9 di aprile in assenza degli imputati, che si sono rifiutati di prendere parte a ciò che considerano "una parodia della giustizia". Maurice Kamto preferì quindi rimanere nella sua cella, nella prigione principale di Kondengui.

Il pubblico tuttavia ha tenuto in pubblico, come richiesto da Maurice Kamto e dai suoi co-accusati. Ma gli avvocati della difesa e i leader del Movimento del Rinascimento del Camerun hanno denunciato "una macchinazione" delle autorità di Yaoundé, che accusano di aver riempito la stanza di groupie filogovernative.

Attivisti MRC contenuti a distanza dal campo

"A tutti i nostri attivisti è stato impedito di entrare nell'aula di tribunale che era gremita. L'hanno riempito di soldati in borghese e altre persone solo per impedirci di prendere parte ", ha detto Christopher Ndong, segretario generale dell'MRC, a cui si sono uniti Giovane Africa.

"In considerazione dell'inaccessibilità dell'udienza al pubblico, Maurice Kamto, i suoi co-imputati e noi, avvocati, si sono rifiutati di andare in tribunale, in modo da non associarci all'assalto - al contrario dei binari di diritto - che ha commesso i magistrati responsabili del caso ", ha commentato al suo fianco Me Hyppolite Meli, uno degli avvocati della difesa.

Sulla scena, un importante dispositivo di sicurezza era stato dispiegato in tutto il tribunale, sorvegliato da molti poliziotti armati. Decine di attivisti di MRC presenti, arrivati ​​in anticipo sulla scena, erano contenute a diversi metri dal recinto di questo edificio, dal quale era impossibile per loro vedere gli accusati che sono altrimenti assenti.

Prossimo passaggio: il tribunale militare di Yaoundé

Intorno alle ore 11 (ora locale), le canzoni di supporto a Maurice Kamto sono state intonate dai militanti dell'MRC, in gran parte radunate davanti al museo nazionale. Quest'ultimo ha iniziato una marcia che è stata rapidamente dispersa dai molti agenti di polizia, che hanno arrestato 17 persone, secondo le cifre fornite a Giovane Africa dagli avvocati di partito.

"Le persone arrestate sono bloccate. Il commissario Handy (dal numero dell'ufficio centrale 1, ndr) ci ha detto che prima deve fare riferimento alla gerarchia prima che le udienze inizino se necessario. Ci ha chiesto di tornare indietro ", dice la stessa fonte.

Con questo rifiuto, si gioca il resto della vicenda di Maurice Kamto al tribunale militare di Yaoundé, e al Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite a Ginevra, dove è stata presentata una denuncia dalla ditta Dupond-Moretti.

Questo articolo è apparso per primo GIOVANE AFRICA