Il fast food sta andando bene

Cronaca. The Sandwich & Snack Show, una fiera, ha dato la tendenza del mercato dei fast food alla Porte de Versailles a Parigi, l'1er April. C'era l'editorialista di "M".

Pubblicato oggi su 11h14, aggiornato su 11h21 Tempo di Lettura 4 min.

Il settore panino-panetteria è cresciuto del 5,7% rispetto al periodo 2012-2018. Nathan Alliard / Photononstop

"Cosa sta succedendo sui Tacos francesi? Tutti ne parlano ... " È il redattore capo di una rivista di restauro che ha lanciato la domanda a una tavola rotonda. Ognuno sta posando nei corridoi della paninoteca. "O'Tacos è il marchio che ha raggiunto il più alto tasso di crescita nella storia dei ristoranti fast food in Francia ...", sta correndo un analista del settore. "La catena ha il più alto punteggio di appartenenza, il più alto punteggio di raccomandazione del fast food ... Non voglio esprimere un giudizio di valore, ma è davvero sorprendente quando tutti parlano di un'alimentazione sana ... "

Ikea è l'13e restauratore di Francia

Coloro che studiano il numero di catene alimentari da portare via (crescita 6,6% in 2018) sono nella posizione migliore per sapere che non viviamo affatto come vorremmo (credo). Non importa ciò che il cliente ha bisogno di dire, ci sono sempre più modi per mangiare più grasso, più dolce o più confezionato. Ci è stato detto che le nuove generazioni volevano mangiare cavoli di cavolo in tutte le insalate, scopriamo bocconcini di pollo a forma di ciambelle, biscotti 20 larghi centimetri. "Abbiamo democratizzato il prodotto sushi con Nutella", annuncia Alexandre Maizoué, Planet Sushi.

È al Sandwich & Snack Show che apprendiamo che Ikea è 13e restauratore di Francia. È qui che scopriamo che i churros a fette potrebbero servire come base per i panini o che il kouign-amann, servito in miniatura, potrebbe mordicchiare tutto il giorno. Questo è anche il luogo in cui le persone si imbattono in buste pubblicitarie stampate di volti di bambini e nel messaggio "Per loro l'importante è il regalo". Niente come una visita al Sandwich & Snack Show per scoprire la nostra fetta di ombra.

Leggi anche "Fine Lalla? », Fast food all'epoca marocchina

Pensavamo di aver letto che la cucina riscoperta dai francesi e i piaceri del fatto in casa, sentiamo un manager di ricerche di mercato eccitato per il "Dinamica di crescita molto buona delle zone di flusso". Chiaramente, le stazioni francesi sono ora piene di venditori di sandwich di tutti i tipi. " Loro [operatori di canale] ho capito che c'erano degli assi di consumo che non avevano abbastanza saturi ... Si sono messi sui nostri sentieri della vita ... "" Pensavamo che i francesi non potessero mangiare altro che sat, cambia ", osserva Anne-Claire Paré, cabinet Bento. "Anche la Francia, definita un paese di piccoli nomadi, è diventata una fan delle food halls! " Perché, per farci sentire meglio, è meglio dire "gastronomia nomade" che "togliere", proprio come una "pausa golosa" piuttosto che "mordicchiare tra i pasti". Un altro nuovo euforico: il francese, mi dice Anne-Claire Paré, ne ha ancora quattro "Assunzione di cibo" al giorno (tre pasti e un piccolo spuntino), mentre gli inglesi sono sette, faremo sicuramente progressi. "Il restauro funziona molto sull'impulso. "

"Compriamo affari di panetteria, inseriamo il nostro marchio e aumentiamo i prezzi ..." Michel e Augustin

"Una torta alle fragole a febbraio, non la voglio ...", lancia un visitatore a una conferenza intitolata "Quando la paninoteca va di moda, funziona". "Il consumatore è schizofrenico, rispose Philippe Lapidus, di Merci Jérôme. In una vetrina, se non hai il rosso, lo infastidisce. Vuole lamponi o fragole tutto l'anno ... " Ragioniere di formazione, parla in contanti della crescita della sua catena: "Compriamo affari di panetteria, inseriamo il nostro marchio e aumentiamo i prezzi ..." Mentre il settore panino-panetteria è cresciuto del 5,7% in unità durante il periodo 2012-2018, le loro vendite sono esplose di 31,3%! Questo è il "Premiumizzazione della vita quotidiana", come si dice in salotto. Non lontano, i dimostranti di Michel e Augustin, autoproclamati "Troublions of taste", fingono di essere veri artigiani in grembiuli. "In Francia, prima di mangiare prodotti, ora stiamo mangiando storie" riassume Anne-Claire Paré.

Articolo riservato ai nostri abbonati Leggi anche Il fast food moltiplica le ricette per sedurre

All'origine di il "panificio creativo" Bo & Mie, seguaci di 42 000 su InstagramJean-François Bandet spiega che non si può essere troppo piccoli se si vogliono fare molti prodotti freschi. "Vedo un sacco di persone come me che escono con un sacco di idee e si ritrovano, dopo tre mesi, scongelare i croissant. Devi essere grande per fare qualità. " La maggior parte di questi convertiti condivide il suo viaggio. Trenta, laureati, hanno capito rapidamente quali panini servire - i consumatori sono i loro ex colleghi. "Abbiamo iniziato su TripAdvisor e Google" dice un laureato in economia aziendale sui suoi primi giorni in fast food Flammekueche (L'Alsacien). Altri riconvertiscono il peso crescente delle recensioni di Google rispetto a quelle di TripAdvisor. Accanto a me, una signora che è venuta per una paninoteca, perché le piacciono cucinare e torte, le ascolta, le preoccupazioni. "In effetti, non è fatto per me ..."

Articolo riservato ai nostri abbonati Leggi anche Uno su cinque morti in tutto il mondo a causa di una cattiva alimentazione

Guillemette Faure

Questo articolo è apparso per primo https://www.lemonde.fr/m-le-mag/article/2019/04/10/la-restauration-rapide-se-porte-bien_5448294_4500055.html