India: la Commissione europea invia una notifica di diffida a Mayawati e dichiara di aver violato il codice di voto di India News

NUOVA DELHI: The commissione elettorale Giovedì ha emesso un avviso di terze parti invitante Mayawati seguendo il suo discorso Deoband esortando i musulmani a non votare per un particolare candidato del partito.

Il pannello seggio elettorale ha concluso che il capo del BSP aveva prima facie violato il codice di condotta standard.

Il Chief Electoral Officer aveva chiesto domenica all'amministrazione distrettuale di Saharanpur per un resoconto del discorso del leader del partito di Bawajan Samaj, Mayawati, alla manifestazione congiunta SP-BSP-RLD a Deoband.

Il capo dell'ufficio elettorale, L Venkateshwarlu, ha ricevuto diverse denunce e ha richiesto un rapporto all'amministrazione distrettuale sulla questione.

Nel suo parere Mayawati, la Commissione ha dichiarato a prima vista di ritenere che il capo di BSP avesse violato le disposizioni del codice di condotta standard.

Ha anche chiesto a Mayawati di spiegare la sua posizione riguardo alla sua affermazione.

Le CE ha dichiarato che avrebbe dovuto fornire una spiegazione entro 24 ore dopo aver ricevuto la notifica, altrimenti avrebbe preso la sua decisione senza fare ulteriori riferimenti.

Anche il vicepresidente del BJP JP S Rathore ha scritto al Chief Electoral Officer, sostenendo che invitare i musulmani a non votare per un particolare partito avrebbe suscitato la passione religiosa e ostacolare elezioni libere ed eque. .

Durante la manifestazione di domenica, Mayawati ha dichiarato che il Congresso ha diviso i voti e ha messo in guardia i partecipanti affinché si difendessero da tali tentativi.

"Nell'ovest UP, dove vivono persone di tutte le comunità ... a Saharanpur, Bareilly, dove c'è un'enorme popolazione musulmana ... Intendo per la comunità musulmana ... non dividere i tuoi voti ... dai l'alleanza BSP, SP e RLD ", ha detto.

Questo articolo è apparso per primo (in inglese) su I TEMPI DELL'INDIA