Garanzia senza postumi di sbornia e senza pericolo per la salute, l'alcool sintetico arriva presto - SANTE PLUS MAG

Garanzia senza postumi di sbornia e senza pericolo per la salute, l'alcool sintetico arriva presto

Tutti i bevitori sognano di poter gustare la loro bevanda alcolica senza subire i temuti effetti negativi dell'alcol. Per evitare di dover tradire le nostre promesse di non ricominciare da capo, gli scienziati stanno lavorando a un derivato dell'etanolo che non avrebbe più sofferto i postumi di una sbornia. Informazioni trasmesse dai nostri colleghi di Il guardiano e di LCI.

La sbornia è un test con cui ogni bevitore deve passare ma che non impedisce di ricominciare ogni volta. I sintomi sono molti: mal di testa, secchezza delle fauci, stanchezza generale, nausea e molti altri. Gli scienziati hanno avuto l'idea di creare una molecola che avrebbe mantenuto solo i lati positivi dell'alcol.

Garanzia senza postumi di sbornia e senza rischi per la salute

Sappiamo davvero cosa sono i postumi di una sbornia?

Veisalgia è il nome scientifico del gueule de boische è in realtà intossicazione alcolica. I sintomi caratteristici di solito compaiono 8 alle ore 16 dopo un consumo eccessivo. I primi sintomi, come la bocca e le mucose secche, in realtà derivano dalla disidratazione. L'alcol riduce la produzione dell'ormone antidiuretico il cui ruolo è quello di trattenere l'acqua nel corpo. È comprensibile il motivo per cui la voglia di urinare è comune e il corpo completamente disidratato.

Quando beviamo, il nostro corpo metabolizza ilalcool e trasformarlo in un composto chimico tossico: acetaldeide, o etanico, che è un vero veleno per il corpo. Ad alte concentrazioni, l'acetaldeide può produrre sintomi spiacevoli come infiammazione del rivestimento dello stomaco e nausea.

Quando ingerito, ilalcool ha molti effetti diretti sul cervello. Attiva GABA sinaptica recettori del neurotrasmettitore inibitorio per eccellenza corteccia cerebrale che colpisce il ragionamento e funzioni linguistiche nonché capacità di auto-regolazione e controllo. Il piacere provato quando il consumo di alcol si spiega con il fatto che stimola i circuiti neurali chiamate "ricompensa" che utilizzano la dopamina come neurotrasmettitore. Infine, alcool impedisce il cervelletto, una piccola struttura alla base del cervello, per svolgere la sua funzione correttamente, che provoca una mancanza di problemi di equilibrio e coordinazione motoria.

Garanzia senza postumi di sbornia e senza rischi per la salute

Una nuova molecola con effetti sorprendenti

Alcarelle è il nome della molecola che si ubriacava senza effetti collaterali. Basato sulla molecola "alcosynth", impedirebbe effetti tossici legati al consumo di alcol. Anche se l'idea sembra interessante, dobbiamo ancora aspettare che questa miscela si trovi nelle nostre bottiglie. In effetti, la molecola deve essere adeguatamente regolata prima di essere immessa sul mercato.

Garanzia senza postumi di sbornia e senza rischi per la salute

Il principio è semplice: stimola i neuroni responsabili degli effetti piacevoli dell'alcol e non stimola chi è responsabile degli effetti negativi. Il professor David Nutt, neuro-psicofarmacologo dell'Imperial College di Londra, che ha guidato il lavoro, ha detto Il guardiano :

"Gli effetti dell'alcol sono complicati, ma possiamo indirizzare le parti del cervello che vogliamo".

Infatti, afferma di aver scoperto quali recettori GABA possono essere stimolati a indurre sensazioni legate all'assunzione di alcol senza effetti avversi.

Ha detto: "Sappiamo dove si trova il cervelloalcool atti a "positivo", e dove agisce a "negativo" e quali recettori sono mediatori: GABA, glutammato e altri, come la serotonina e dopamina. Puoi facilmente cambiare il modo in cui una molecola si lega a un recettore per produrre effetti diversi. "

Per il professor Nutt, "non importa quanto Alcarelle consumi, non avrai mai gli effetti negativi". I ricercatori hanno già testato la molecola su di loro in laboratorio e ora stanno cercando un modo per incorporarlo in bevande bevibili. Per seguire ...

Raccomandazioni

Secondo il professor Nutt "Se lo scoprissimo oggi, l'alcol sarebbe illegale come prodotto alimentare. Se si applicano i criteri degli standard alimentari, il limite di bere sicuro sarebbe un bicchiere di vino all'anno. "

Non è necessario attendere la commercializzazione di Alcarelle per limitare il suo consumo. Se pensi di avere problemi con l'alcol o per qualsiasi altra informazione, chiedi consiglio a un professionista della salute.


Questo articolo è apparso per primo SALUTE PLUS MAGAZINE