l'esercito annuncia misure 20 per la transizione

Il generale Awad Mohamed Ahmed Ibn Awf ha detto questo giovedì, a mezzogiorno, un discorso sulla televisione nazionale, annunciando il licenziamento del presidente Hassan Omar al-Bashir.

SOSTIENI LEWOURI.INFO FACENDO UNA DONAZIONE

Il Comitato per la sicurezza suprema, composto dalle forze armate, dalla polizia, dai servizi di sicurezza e di intelligence e dalle forze di supporto rapido, ha seguito a lungo ciò che sta accadendo nelle istituzioni di governo dello stato: cattiva gestione , la corruzione dei sistemi, la mancanza di giustizia nelle transazioni e la chiusura dell'orizzonte per tutti.

La ricchezza dei ricchi è aumentata e non c'è speranza di pari opportunità per le persone e in diversi settori. I membri di questo sistema di sicurezza hanno vissuto la vita dei poveri e della sua gente, nonostante la diversità delle risorse del nostro paese. Il popolo sudanese è stato paziente e tollerante. Queste persone sono indulgenti e generose, e nonostante ciò che è accaduto nella regione e in alcuni paesi, il nostro popolo ha attraversato queste fasi con abilità e saggezza, che ha impedito loro di disintegrarsi, frammentare, affondare nel caos e nell'ignoto.

19 Dicembre 2018 e finora, varie crisi e frequenti bisogni di sussistenza non hanno allertato il sistema che ha ripetutamente ripetuto false confessioni e false promesse. Ha solo insistito sul trattamento sicuro. Il Supreme Security Committee si scusa per le perdite subite, i martiri e i desideri per la guarigione dei feriti, siano essi cittadini o membri dei servizi di sicurezza. Tutti i membri dei servizi di sicurezza si sono occupati di gestire la crisi in modo professionale ed efficace, nonostante alcuni ostacoli.

(...)

Il Supreme Security Committee ha allertato il capo dello stato per lungo tempo segni di crepe. (...) Si è assunto la piena responsabilità di cambiare l'intero sistema per un periodo di transizione di due anni, durante il quale le forze armate e la rappresentanza delle componenti saranno responsabili della gestione dello stato e della conservazione del prezioso sangue di cittadini sudanesi.

Le misure annunciate:

- La formazione di un consiglio militare transitorio per amministrare il governo del paese per un periodo di transizione di due anni;
- La sospensione della Costituzione della Repubblica transitoria sudanese di 2005;
- La dichiarazione dello stato di emergenza per tre mesi e il divieto di guidare per un mese dalle ore 22 a 4 al mattino;
- La chiusura dello spazio aereo per 24 ore e confini fino a nuovo avviso;
- Lo scioglimento del Consiglio nazionale dei ministri, dell'Assemblea nazionale e del Consiglio di Stato;
- i governatori statali, i consigli legislativi e i comitati di sicurezza devono svolgere i loro compiti;
- La magistratura e le sue componenti, così come la Corte costituzionale e la Procura della Repubblica, continuano a funzionare normalmente;
- La chiamata a coloro che portano armi e movimenti armati per unirsi alla patria e contribuire alla sua costruzione;
- La conservazione della vita pubblica dei cittadini senza esclusione, aggressione o rappresaglia, attacco contro proprietà ufficiali e personali e mantenimento dell'onore;
- la rigorosa applicazione dell'ordine pubblico e la prevenzione delle frodi e la lotta contro la criminalità di ogni tipo;
- La dichiarazione di un cessate il fuoco completo in tutto il Sudan;
- l'immediato rilascio di tutti i prigionieri politici;
- La creazione di un clima favorevole al trasferimento pacifico del potere, l'istituzione di partiti politici e lo svolgimento di elezioni libere ed eque entro la fine del periodo di transizione e l'istituzione di un costituzione permanente per il paese.

Impegno per tutti i trattati, convenzioni locali, regionali e internazionali:

- Continuare il lavoro delle ambasciate, delle missioni diplomatiche e degli organismi accreditati in Sudan nonché delle ambasciate del Sudan e delle organizzazioni straniere;
- mantenimento e dignità dei diritti umani;
- Impegno nei rapporti di buon vicinato;
- Assicurazione di relazioni internazionali equilibrate, tenendo conto degli interessi supremi del Sudan e della non ingerenza negli affari di altri paesi.

SOSTIENI LEWOURI.INFO FACENDO UNA DONAZIONE

Le procedure:

- Assicurare unità militari, aree vitali, ponti e luoghi di culto;
- Conservazione e continuità di strutture, comunicazioni, porti e traffico aereo;
- Manutenzione della fornitura di servizi di ogni genere.

Il Consiglio militare di transizione da formare assumerà questa responsabilità. Apprezziamo la sicurezza dei cittadini e della patria e abbiamo la responsabilità dei cittadini che devono sopportare alcune delle più severe misure di sicurezza ".

Lewouri.info

Goditi un database di oltre 2 2 000 visitatori e:

Aumenta la tua visibilità a livello nazionale e internazionale

Pubblica le tue campagne su Internet, la più grande rete di comunicazione

Migliora la tua attività

Pubblica i tuoi annunci da 5 000 FCFA

Contatto: 000 237 698 11 70 14 / 672 47 11 29

mail: [Email protected]

Questo articolo è apparso per primo https://lewouri.info/soudan-larmee-annonce-20-mesures-pour-la-transition/