Il nuovo Galaxy S10 che ci spinge a vedere in iPhone

Dopo un Galaxy S9 che non è cambiato molto rispetto al suo predecessore, Samsung ha evoluto in modo più significativo il suo modello di punta. Piuttosto che un test di Galaxy S10 - è uno smartphone eccellente, grazie per questo - ecco le novità che hanno catturato la nostra attenzione e vorremmo vederle apparire nell'iPhone.

La fotocamera ultra grandangolare

La più grande novità del Galaxy S10 è la sua fotocamera. Mentre S9 aveva un modulo unico sul retro (doppio modulo su S9 +), è una fila di tre moduli che adornano il retro di S10 e S10 +.

Non è un po 'ridicolo, questa moltiplicazione di sensori / obiettivi quando il Google Pixel mostra che è possibile fare imprese con un singolo dispositivo (e una buona dose di AI)? Beh no

Se esteticamente e anche praticamente possiamo pester contro questa serie di obiettivi - stazione in cui si mettono le dita - la loro molteplicità offre una versatilità senza eguali. Perché il Galaxy S10 ha tre moduli per altrettanti obiettivi diversi:

  • modulo standard: 26 mm, apertura f / 1,5 a 2,4, sensore 12 MP
  • Modulo zoom 2x: 52 mm, f / 2,4, sensore 12 MP
  • modulo ultra grandangolare: 13 mm, f / 2,2, sensore 16 MP

Questo è l'obiettivo ultra grandangolare, che cattura una scena più ampia, che è nuova. Devo dire che prima di provarlo, non mi aspettavo di usarlo tanto in due settimane di utilizzo. C'è l'effetto novità che gioca indiscutibilmente - sai, l'effetto che ti fa usare gli Animojis per alcuni minuti ... prima di dimenticarli - ma non solo. Questo modulo non è un gadget.

Galaxy S10 - Ultra Wide Angle
iPhone XS - ottica standard

L'ultra-ampio angolo offre nuove possibilità creative e anche semplicemente pratico. Non è sufficiente la prospettiva per fotografare la scena completa? Hop, passo all'obiettivo più grande di un tocco sul touch screen. Esempi di seguito con un monumento e un concerto.

Le tre ottiche del Galaxy S10: ultra grandangolare, standard e zoom 2x.

Questa prospettiva è anche pratica per riflettere meglio l'immensità di un paesaggio. Ovviamente ci sono molte applicazioni per iPhone per panorami più o meno convenzionali (Google Street View è uno), ma qui basta uno scatto per ottenere uno scatto impressionante.

Le tre ottiche del Galaxy S10

Questo modulo ultra grandangolare non è perfetto, genera molto rumore digitale in ambienti bui e la distorsione è importante (un'opzione può ridurlo automaticamente, non è attivato nelle foto sopra), ma ha davvero il merito di esistere. Mi sono abituato velocemente ad avere questa terza opzione che, lo so, mi mancherà in certe occasioni su iPhone. Per gli appassionati di fotografia, lo è un parabrezza in meno riparare al suo smartphone. Per i neofiti, queste sono nuove possibilità significative.

Ricarica inversa

Il Galaxy S10 ha finalmente convinto coloro che sono riluttanti alla ricarica wireless. Perché sì, ci sono ragioni per non apprezzare questo tipo di ricarica: è più lento della ricarica via cavo; richiede sempre di collegare un caricabatterie da qualche parte; e impone un dorso di vetro più fragile del metallo.

La novità del Galaxy S10 che cambia il gioco è la sua capacità di diventare esso stesso un caricatore wireless. Se hai dimenticato il cavo dell'orologio connesso o delle cuffie Bluetooth, non importa, mettile sul retro dello smartphone per diversi minuti e troveranno il succo. Ecco finalmente la ricarica wireless!

Per ovvi motivi di consumo energetico, la funzione Wireless PowerShare non funziona in modo continuo, deve essere attivata in modo frammentario nel pannello dei collegamenti. Un messaggio accompagnato da un'illustrazione precisa mentre è necessario posizionare l'accessorio al centro del telefono.

Non c'è il rischio di sbagliare, oltre allo schermo o al LED dell'accessorio che si illumina, un LED sul retro del Galaxy S10 e un segnale acustico confermano la ricarica in corso.

La funzione Wireless PowerShare richiede almeno la batteria 30% e si spegne automaticamente dopo 30 secondi se non viene rilevato alcun accessorio.

Questa ricarica inversa non sostituisce l'uso di una batteria esterna durante i fine settimana lunghi, ma è quasi garantito avere sempre gli accessori funzionanti. Può anche risolvere i problemi per ricaricare un filo di un altro smartphone. Infatti, la maggior parte dei prodotti Qi può essere ricaricata. Ha funzionato con tutti quelli che abbiamo provato: la custodia wireless AirPods, l'iPhone XS e la custodia Smart Battery per iPhone XS. C'è un'eccezione, l'Apple Watch, che purtroppo non è completamente compatibile con lo standard Qi.

La piccola tacca

Il produttore coreano non ha preso in giro la tacca iPhone X, ma cosa offre da parte sua per massimizzare la dimensione dello schermo? Sul Galaxy S10, è un buco. Lo schermo OLED è perforato giusto per far apparire la fotocamera frontale (S10 + ha un foro più ampio per ospitare due obiettivi).

Gli sfondi di default sono tutti più scuri nell'angolo in alto a destra, quindi questa bolla è quasi invisibile. Questo sotterfugio, tuttavia, non è necessario per dimenticarlo, non presta attenzione molto rapidamente.

La tacca dell'iPhone viene anche dimenticata dopo un po ', ma quando mettiamo il dispositivo Apple e quello di Samsung fianco a fianco, la discrezione del buco in confronto è ovvia.

Non dobbiamo perdere di vista il fatto che se l'iPhone ha una tacca così prominente, è perché ha una serie di componenti responsabili tra cui Face ID. Il Galaxy S10 non ha una tecnologia di riconoscimento facciale così avanzata.

E poi l'integrazione della bolla sul Galaxy S10 lascia a desiderare. Android si comporta in realtà come se ci fosse una tacca nel mezzo: ci sono tre icone per le app massime nella parte sinistra della barra delle notifiche, anche se c'è spazio per metterne altre (l icona ··· è lì per segnalare che sono presenti altre notifiche).

Un altro dettaglio estetico, questo oblò non è centrato in altezza nella barra delle notifiche. Mentre la porzione in alto è distanziata dalla fine del telefono, la base tocca la parte inferiore della barra. È una sciocchezza, lo ammetto, ma una vergognosa sciocchezza. Questa imperfezione non appare ovunque Fortunatamente, le applicazioni hanno sempre più la tendenza a fondere la barra delle notifiche nella loro interfaccia.

Modalità notturna

Il Galaxy S10 ha la funzione che gli utenti iOS hanno chiesto a gran voce per Apple da anni: una modalità notturna. Toccando un'icona nel pannello di scelta rapida, l'interfaccia di sistema passa dal bianco al nero. Questa modalità può anche essere attivata automaticamente al tramonto o in un momento selezionato manualmente.

Oltre agli elementi di interfaccia del sistema, come le notifiche o la tastiera, il principale Samsung Apps adottare uno sfondo completamente nero (che lo rende perfettamente sullo schermo OLED): Impostazioni, Telefono, Messaggi, E-mail, Archivio, Agenda , Contatti ...

Il browser di Samsung oscura automaticamente i siti web. Lo fa interamente per la sua salsa. Il vantaggio è che funziona con qualsiasi sito web. Lo svantaggio è che a differenza del metodo di 12.1 Safari su Mac che si basa sul lavoro degli editori dei siti, il risultato può essere casuale, anche se non ho notato alcun problema particolare.

La modalità notturna è meno stancante per i miei occhi quando guardo il Galaxy S10 a tarda notte in una stanza scarsamente illuminata. Trovo molto più efficiente della modalità Night Shift di iOS.

Tuttavia, ha un limite importante. Poiché questa è una funzione della sovrapposizione Samsung, e non una caratteristica standard di Android, questo display non funziona con tutte le applicazioni. Non è possibile scurire un'app di terze parti o attivarne la modalità notturna, se disponibile. Potrebbe essere Q di Android che generalizzerà la modalità scura a tutte le app sulla piattaforma.

Di passaggio, dobbiamo salutare in modo più globale la nuova sovrapposizione di Samsung, One UI. Dopo così tanti anni, il produttore è finalmente riuscito a creare una supercoat piacevole da usare e persino più pratica di Google Android in alcuni aspetti.

Oltre alla modalità notturna, One UI offre in particolare un'interfaccia più facile da usare con una sola mano. L'elenco di messaggi, impostazioni o contatti inizia nel mezzo dello schermo e i pulsanti principali si trovano nella parte inferiore dello schermo.

Semplicemente guardando questi screenshot, potremmo considerare che è lo spazio perso, ma non è la sensazione che ho in uso. Se voglio vedere la più antica di SMS, è vero che ci vuole un rotolo che non ho fatto su iOS, ma i post più recenti, quelli che sono più probabilità di rispondere, sono più accessibili per il mio pollice .

Per concludere

C'è una notevole mancanza nella nostra lista di nuove e significative funzionalità del Galaxy S10 è il suo sensore di impronte digitali integrato sotto lo schermo. La sua operazione era molto irregolare durante la prima settimana e mezzo di utilizzo. Spesso ho dovuto riprenderlo due o tre volte per ottenere il riconoscimento del mio francobollo. Questo è meno il caso ora - non so se davvero questo è dovuto ad avere che ho trovato il modo "giusto" per mettere il dito o il sensore stesso - ma è meno veloce e preciso come il buon vecchio Touch ID.

Il lettore di impronte digitali sotto lo schermo del OnePlus 6T, che utilizza una tecnologia diversa (sensore ottico contro sensore ultrasonico), non mi ha causato questi problemi. Se era meno discreto (doveva illuminare il dito per lavorare), era anche molto più efficace fin dall'inizio. In ogni caso, preferisco Face ID, più affidabile e trasparente.

Alla fine, con tutti i suoi benefici, dovresti rinunciare al tuo iPhone per il Galaxy S10? Certamente no, a meno che tu non voglia passare da iOS ad Android. Quindi, il Galaxy S10 è senza dubbio uno dei migliori smartphone Android sul mercato - uno dei più costosi anche a € 909, anche se il prezzo cadrà rapidamente.

Ma è solo una questione di mesi prima che l'iPhone vince queste innovazioni. L'obiettivo grandangolare? Potrebbe far parte di tripla telecamera presunta chi equipaggia i nuovi modelli a settembre. Ricarica inversa? La prossima generazione di iPhone sarebbe stata equipaggiata batterie più grandi prendere in considerazione questo uso aggiuntivo. Modalità notturna? Finalmente sarebbe arrivato in iOS 13. La tacca più piccola? Apple e i suoi partner lavorerebbe lì, anche se potrebbe non essere per quest'anno.

Questo progresso di Samsung non è inusuale. Il Galaxy S è stato resistente all'acqua, compatibile con la ricarica wireless e dotato di schermo OLED anni prima dell'iPhone, tra cui (al contrario, l'iPhone è stato il primo a godersi un sensore impronte affidabili e un processore di bit 64, tra gli altri).

Quello che è abbastanza nuovo è che Samsung è ora davanti ai produttori cinesi, Huawei in testa. il Mate 20 Pro ha inaugurato lo scorso ottobre un obiettivo ultra grandangolare, la retromarcia e un sensore di impronte digitali sotto lo schermo. Secondo lo stesso capo di Samsung Mobile, l'innovazione è la chiave rimanere il leader mondiale. Di fronte a un Huawei che punta apertamente al primo posto, Samsung dovrà superare se stessa nei prossimi anni - e anche Apple allo stesso tempo.

Questo articolo è apparso su: https: //www.igen.fr/android/2019/04/les-nouveautes-du-galaxy-s10-quil-nous-presse-de-voir-dans-liphone-107486