CAN 2019: allevatori tra l'attesa e il relax prima del sorteggio

La African Football Confederation (CAF) procederà al sorteggio per la fase finale della prossima Coppa d'Africa (21 June-19 luglio in Egitto), questo 12 di aprile a Giza. Gli allenatori della squadra 24 qualificati stanno aspettando con impazienza questo momento in cui sapranno dove, quando e contro quali paesi giocheranno il CAN 2019.

Dal nostro inviato speciale al Cairo,

Il piccolo mondo delle sale da calcio africane all'ombra del Palazzo Gezirah, un palazzo costruito al Cairo negli anni 1860 e diventato parte di un grande albergo. È qui che la Confederazione calcistica africana (CAF) ha stabilito il suo quartier generale alla vigilia di disegnare per la Coppa delle nazioni africane 2019.

Allenatori della squadra nazionale qualificati per le finali (21 June-19 luglio) godono l'atmosfera rilassante, in attesa del verdetto. Questo giovedì hanno quartiere libero ma la mente è ancora un po 'messa al palo. " Ieri gli organizzatori ci hanno mostrato i diversi hotel in cui alloggeranno i nostri team durante il torneo, nonché i campi di allenamentospiega l'allenatore del Burundi Olivier Niyungeko. Oggi è il riposo. Ma c'è tensione. Nella tua testa, ti chiedi chi incontrerai. Ma fino a domani, siamo tranquilli. Quindi andiamo a fare una passeggiata per rilassarci un po ' '.

Alcuni passano molto tempo seduti alla terrazza del Cairo Marriott Hotel. Altri preferiscono utilizzare impianti sportivi, come il francese Hervé Renard e Corentin Martins, rispettivamente allenatori del Marocco e della Mauritania. E c'è chi ama Sebastien Migné (allenatore del Kenya) e Sebastien Desabre (Uganda) parlano della preparazione ideale per questo tanto atteso CAN 2019. " Siamo sempre un po 'impazienti di sapere quando avremo inizio la competizione e contro chi giocheremo "Indica chi guida le" gru "ugandesi. " Ma siamo senza pressioni speciali. Stiamo solo aspettando il sorteggio per finalizzare il nostro corso di preparazione ", Conclude colui che vorrebbe incontrare nella città di Ismailia dove ha diretto il club locale (Ismaily).

Allevatori in attesa

Per il momento, gli allevatori sono un po 'in attesa. CAF non ha ancora annunciato il calendario delle partite o gli orari delle riunioni esatti. Solo la composizione dei cappelli è finalmente trapelata questo giovedì mattina, tuttavia, in attesa della sua approvazione da parte del Comitato Esecutivo della Confederazione.

Citato per essere inserito nel piatto 2, la Repubblica Democratica del Congo può accogliere solo questa situazione. " È vero che essere in un cappello un po 'più privilegiato (Sic), potrebbe essere possibile evitare alcuni complicati avversari fin dall'inizio Ammette Florent Ibenge. Ma il capo dei "Leopardi" non preferisce pensare troppo a tutto questo: " Ci rendiamo conto che non ci sono piccoli paesi. E rischiamo di essere sorpresi da qualsiasi squadra. Saremo quindi soddisfatti di ciò che il destino ci darà. »

Tuttavia, non tutti sono così filosofici, come l'allenatore di una Guinea collocato anche nel cappello 2. " Non posso dire di essere tranquillosorride il belga Paul Put, che si prepara a vivere la sua terza edizione, dopo 2013 e 2015 con il Burkina Faso. Infatti, hai sempre un desiderio, prima del sorteggio. Vuoi sempre cadere in un gruppo giocabile. Ma quando cadi in un gruppo di morte, è sempre complicato ... Quindi, anche quando hai già giocato diverse CAN, hai sempre questo nervosismo in te. [...] Non posso dire di essere 100% nervoso. Ma questa attesa gioca un po ' '.

Fonte dell'articolo: http://afriquefoot.rfi.fr/20190411-can-2019-selectors- between-waiting-stretch-before-stretching