Stati Uniti: Donald Trump firma due decreti favorevoli agli oleodotti

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato mercoledì in Texas la firma di due decreti per accelerare la costruzione di oleodotti e gasdotti, con grande disappunto degli ambientalisti. Questi includono la limitazione del tempo necessario per ottenere i permessi per costruire determinati oleodotti e il trasferimento al Presidente degli Stati Uniti della diretta capacità di convalidare o meno la costruzione di oleodotti internazionali.

« Troppo spesso, l'infrastruttura necessaria è bloccata da gruppi di interesse, soffocante burocrazia e attivisti radicali ' ha detto il presidente durante un discorso a Crosby, vicino a Houston, in Texas.

Questi due ordini esecutivi devono essere considerati una risposta all'industria petrolifera e del gas, che si è lamentata dei ritardi nello sviluppo del gasdotto.

Il 29 marzo, l'inquilino della Casa Bianca, in particolare, ha confermato il nuovo permesso di costruzione per il gigante gasdotto Keystone XL, che collegherà i giacimenti petroliferi del Canada agli Stati Uniti, che è stato sospeso nel mese di novembre da un giudice degli Stati Uniti .

Un'azione che cerca di limitare il potere degli stati?

Gli annunci di Donald Trump hanno ovviamente scatenato un putiferio nella comunità ambientalista e tra alcuni oppositori politici. Secondo il Il Washington Postchi ha consultato uno dei due ordini, L'azione del presidente Trump mirerebbe anche a limitare il potere degli stati americani.

Alcuni, come il governatore democratico di Washington e candidato presidenziale, Jay Inslee, credono che la capacità del capo di stato per convalidare direttamente l'encroach permesso di costruzione del gasdotto sui poteri delegati agli stati, sotto la Articolo 401 della legge sulle acque pulite. Oggi,Le aziende devono ottenere la certificazione dagli Stati interessati prima di lanciare un progetto energetico.

"[Sotto questa legge] gli stati hanno il pieno potere di proteggere le nostre acque e di garantire la salute e la sicurezza della nostra gente. (...) Washington non permetterà a questa amministrazione o ad alcuna amministrazione presidenziale di impedirci di scaricare questa autorità legalmente ed efficacemente. "

Sempre secondo il quotidiano statunitense, questo "trasferimento di responsabilità" andrebbe a vantaggio, tra gli altri, Energy Transfer, la società responsabile in via di sviluppo tra cui il gasdotto controverso Dakota accesso, e il cui direttore, Kelcy Warren, ha contribuito notevolmente alla compagna di Donald Trump .

12,2 milioni di barili di petrolio al giorno

Gli annunci di Donald Trump di mercoledì sono in linea con le altre decisioni prese dalla sua adesione alla Casa Bianca, volte a facilitare la regolamentazione nel settore energetico, una delle più potenti del Texas , che offre molti posti di lavoro ed è una fonte di crescita.

-

[Mappa degli Stati Uniti che localizza i principali oleodotti del paese. Crediti: Reuters]

-

A livello nazionale, gli Stati Uniti producono 12,2 milioni di barili di greggio al giorno in media secondo gli ultimi dati pubblicati dalla US Energy Information Agency (EIA) pubblicata mercoledì, la più grande produzione al mondo. mondo, una parte significativa di cui proviene da due giacimenti petroliferi in Texas, il bacino del Permiano e Eagle Ford.

(con AFP)

Questo articolo è apparso per primo https://www.latribune.fr/economie/international/etats-unis-donald-trump-signe-deux-decrets-favorables-aux-oleoducs-813867.html