Tibor Nagy: "Il Camerun è il prossimo nella lista dopo il Sudan"

SOSTIENI LEWOURI.INFO FACENDO UNA DONAZIONE

Sottosegretario di Stato per gli affari africani, Tibor Nagy, ha detto la scorsa notte a Houston durante una conferenza stampa,che dopo il rovesciamento da parte del popolo del regime Omar El Bashir in Sudan, la situazione della sicurezza in Camerun sarebbe il prossima preoccupazione del governo degli Stati Uniti.

L'ex ambasciatore degli Stati Uniti in Guinea ed Etiopia ha rilasciato questa dichiarazione mentre ha parlato alla stampa giovedì 11 di aprile 2019 a Houston, Stati Uniti d'America.

Come ho detto, abbiamo ricevuto così tante buone notizie dall'Africa. L'anno scorso, guarda cosa sta succedendo in Etiopia, guarda cosa sta succedendo in Africa nel suo complesso; guarda cosa sta succedendo in Angola. "

"Più di recente, guarda cosa sta succedendo nella Repubblica Democratica del Congo, che, per la prima volta nella sua storia, potrebbe benissimo diventare democratica e una repubblica. E forse il paese più ricco del mondo può condividere parte della sua ricchezza con la sua stessa gente.

Il diplomatico ha anche richiamato l'attenzione su quanto accaduto in Sudan, affermando che il popolo ha rovesciato il regime corrotto del presidente Omar El-Bashir prima di concludere. "La mia prossima preoccupazione è il Camerun e tu sai cosa provo per l'odio e la violenza che prevale lì"

Tibor Nagy ha anche menzionato nel suo discorso a Houston che l'Africa è molto ricca ma che la sua ricchezza è lasciata indietro. solo nelle mani delle potenze coloniali o del governo al potere, ma non a beneficio della popolazione

Queste dichiarazioni sono state fatte mentre il Commonwealth ha anche reagito alcuni giorni fa, chiedendo agli Stati Uniti di adottare sanzioni immediate contro lo Stato del Camerun, diventando molto aggressivo e violento nei confronti del proprio popolo, solo per il potere!

Il Commonwealth ha chiarito che conosce molto bene la situazione nel Nord Ovest e nel Sud Ovest, così come la mascherata elettorale che si è svolta in Camerun lo scorso ottobre. Tibor Nagy ha dichiarato categoricamente che "gli anglofoni stanno essenzialmente combattendo per i loro diritti e deplorano il fatto che il potere di Yaoundé abbia" consapevolmente permesso che la situazione degeneri "

Ricordiamo anche che l'ultima volta che ho detto sul canale di antenne 2, che il Camerun è pessimo, spera di tornare su 2020 quando lo Stato avrà messo fine alla crisi al NO-SO e trovare una soluzione post-crisi -elettorale perché "è ufficialmente triste, ma anche personalmente".

Un articolo di Yolande Tankeu, con camer.be

Goditi un database di oltre 2 2 000 visitatori e:

Aumenta la tua visibilità a livello nazionale e internazionale

Pubblica le tue campagne su Internet, la più grande rete di comunicazione

Migliora la tua attività

Pubblica i tuoi annunci da 5 000 FCFA

Contatto: 000 237 698 11 70 14 / 672 47 11 29

mail: [Email protected]

Questo articolo è apparso per primo https://lewouri.info/tibor-nagyle-cameroun-est-le-prochain-sur-la-liste-apres-le-soudan/