Crisi inglese: uomini armati liberano un camion e un autista HYSACAM, altri tre sono ancora in cattività


I sospettati separatisti detengono ancora tre dipendenti della società di smaltimento rifiuti HYSACAM, anche se hanno rilasciato il camionista e la sua macchina.

Una fonte del consiglio comunale ha annunciato che lo scorso giovedì questi "Amba Boys" hanno rilasciato l'autista del camion e gli hanno permesso di prendere il camion. A differenza dei rapporti precedenti che indicavano che ce ne fossero tre, il gruppo ne ha portati quattro.


Non sappiamo dove siano gli altri tre. Sono stati rapiti Giovedi nei pressi della discarica di Mankon, creando costernazione dei funzionari del consiglio comunale e dei cittadini che ora temono per il futuro dello smaltimento dei rifiuti nella città di Bamenda.

Dall'arrivo di HYSACAM, il gruppo ha compiuto sforzi encomiabili per pulire la città di Bamenda per la felicità della popolazione. Con l'intensificarsi della crisi anglofona, la compagnia si è lamentata ripetutamente di essere stata attaccata dai separatisti come parte delle loro attività.

A gennaio 2019, la società ha sospeso le sue attività nella città di Bamenda. Un comunicato stampa raccontava come la società fosse esposta alla violenza da parte dei separatisti armati nel nord-ovest. Hanno annunciato di aver perso quasi 1 miliardi di FCFA nelle regioni del Nord Ovest e del Sud-Ovest.

Sospettati separatisti hanno danneggiato il ponte che collega la città al centro di gestione dei rifiuti. Le attività di HYSACAM sono state interrotte durante i giorni 15 senza alcun mezzo per effettuare la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti a Bamenda.

Il ponte principale che porta alla discarica Mbelewa Miglio Quattro Nkwen in suddivisione Bamenda 3 fu rotto da uomini armati non identificati, cercando di limitare la circolazione delle automobili in alcune parti del Bafut, rendendo i camion si discarica inaccessibile della società .

Solo un intervento militare guidato dal generale Agha Robinson liberò la città dagli odori che emanavano dai cumuli di spazzatura visibili nella maggior parte degli incroci della città. HYSACAM tuttavia riprese le sue attività a Bamenda, grazie agli sforzi del consiglio e dell'amministrazione, fino ai rapimenti avvenuti in questi ultimi giorni.

da Salma Amadore | Actucameroun.com


Questo articolo è apparso per primo https://actucameroun.com/2019/04/14/crise-anglophone-des-hommes-armes-liberent-un-camion-et-un-chauffeur-hysacam-trois-autres-sont-toujours-en-captivite/