Crisi inglese: le autorità dubitano del futuro dello smaltimento dei rifiuti dopo il rapimento di tre lavoratori HYSACAM a Bamenda da parte di sospetti separatisti


separatisti sospetti rapito tre lavoratori Giovedi nel trattamento dei rifiuti società HYSACAM intorno alla discarica di Mankon, portando uno dei loro camion.

I funzionari del Consiglio temono per il futuro dello smaltimento dei rifiuti nella città di Bamenda, in seguito al rapimento. Dall'arrivo di HYSACAM, sono stati fatti sforzi encomiabili per pulire la città di Bamenda, al riconoscimento della popolazione.


Con l'intensificarsi della crisi in Inghilterra, la compagnia si lamentò ripetutamente di essere stata attaccata dai separatisti come parte della sua attività di raccolta dei rifiuti. Di recente, a gennaio, la società ha sospeso le sue attività nella città di Bamenda.

In un comunicato stampa, ha spiegato che era stato esposto a violenze da parte dei separatisti armati nel nord-ovest e hanno perso quasi 1 miliardi di FCFA. Le attività di HYSACAM sono state bloccate per i giorni 15 senza possibilità di continuare lo smaltimento dei rifiuti a Bamenda a causa della distruzione del ponte.

Questo ponte principale che porta alla discarica Mbelewa Miglio Quattro Nkwen in suddivisione Bamenda 3 ed è stato rotto da uomini armati non identificati, cercando di limitare la circolazione delle automobili in alcune parti del Bafut, rendendo inaccessibili autocarri con cassone ribaltabile di società.

Funwi Jude, responsabile della comunicazione presso HYSACAM, ha detto che il suo staff e le sue macchine erano pronti a mantenere la pulizia a Bamenda, ma non poteva entrare nella discarica. La società ha anche annunciato che la stessa cosa era stata fatta a Buea il mese di dicembre 2 2018.

A Kumba, i separatisti hanno bruciato due nuovi camion che erano appena stati commissionati. I dipendenti di HYSACAM in tutte le aree di lingua inglese sono stati minacciati e alcuni hanno ricevuto chiamate per contribuire alla guerra.

Con la sospensione delle sue attività per diversi mesi a Bamenda, tutte le parti della città sono diventate una discarica. Ci sono voluti l'intervento del consiglio e dei funzionari governativi per convincere la compagnia a riprendere il lavoro fino a questo nuovo attacco. La compagnia ha prorogato la sospensione fino a febbraio, in seguito alla distruzione delle sue attrezzature da parte dei separatisti. L'esercito è intervenuto per pulire la spazzatura accumulata nella città.

Se non si fa nulla, le diverse città del nord-ovest e del sud-ovest saranno solo enormi montagne di spazzatura nei prossimi giorni, purtroppo per la grande miseria della gente.

da Salma Amadore | Actucameroun.com


Questo articolo è apparso per primo https://actucameroun.com/2019/04/14/crise-anglophone-les-autorites-doutent-de-lavenir-de-lelimination-des-dechets-apres-lenlevement-de-trois-travailleurs-de-lhysacam-a-bamenda-par-des-separatistes-presumes/