CAN 2019 draw: Fai attenzione all'eccesso di sufficienza!

Sappiamo qualcosa in più sulla configurazione del primo round dell'Africa Cup of Nations 2019, con la distribuzione di squadre in diversi pool nel sorteggio di 12 aprile all'ombra delle piramidi. Date le forze coinvolte, l'ansia era all'ordine del giorno per la maggior parte dei protagonisti, ognuno con la speranza segreta di cadere In un gruppo meno difficile. Essendo l'incertezza un fattore preponderante in tale esercizio, la speculazione è arrivata fino al momento ultimo.

Come per evitare spiacevoli sorprese, la Confederazione calcistica africana (CAF) si erano presi la briga di raggruppare in un unico cappello i paesi considerati cadori nel continente in materia di calcio. Vale a dire: Egitto, paese ospitante, Camerun, campione in carica, nonché le squadre con le migliori classifiche FIFA come il Senegal, il Marocco, la Nigeria e la Tunisia. È stato quindi concordato fin dall'inizio che i pezzi grandi non potevano attraversare il ferro all'inizio, e ciò ha detto che gli shock al primo turno non dovevano escludere del tutto. Soprattutto con la presenza in altri cappelli di alcune grandi squadre come il Sudafrica, la Costa d'Avorio, l'Algeria, la Guinea, il Mali o il Ghana. A differenza delle squadre più deboli come Zimbabwe, Namibia, Guinea Bissau, Angola, Tanzania e Burundi che erano nello stesso cappello prima del sorteggio.

Alla fine di uno scenario pieno di suspense e incertezza, possiamo vedere che il Camerun sta andando piuttosto bene nel Gruppo F, dove sarà contro Ghana, Benin e Guinea-Bissau. Anche se è necessario concordare che a questo livello, ogni squadra qualificata ha le proprie risorse per uscire dal gioco, è comunque vero che alcune selezioni hanno maggiori probabilità di andare per quanto possibile nella corsa al titolo. Al di fuori dell'Egitto, si può dire che il campione africano in carica sia stato servito da una mano felice. Salvo brutta sorpresa, Camerunesi e Ghanesi si distinguono chiaramente come favoriti del gruppo. E se ci atteniamo a una certa tradizione che gli indomabili Lions raramente perdono contro le stelle nere in una partita competitiva, il primo posto nel gruppo potrebbe sorridere. Lo stesso non si può dire degli altri grandi squadre Chi avrà molti affari per dettare la propria supremazia reale o presunta. Nonostante tutte le precauzioni, vivremo alcune scosse elettriche dal primo turno. Come nel gruppo C tra Algeria e Senegal, spesso favorito e che sogna di vincere il suo primo trofeo continentale. Scontri a caldo in prospettiva tra Marocco, Costa d'Avorio e Sudafrica nel gruppo D considerato quello della morte.

Sebbene relativamente incolume dal destino, il team del Camerun deve scendere dalla nuvoletta per concentrarsi sulle basi. Attenzione all'accompagnamento, eccesso di euforia. Clarence Seedorf e la sua gente avrebbero seriamente sbagliato a pensare che le qualifiche per il secondo turno fossero acquisite in anticipo. Ricordiamo che Ghana e Guinea Bissau hanno chiuso per primi nel loro gruppo di qualificazione per il CAN 2019 mentre il Benin era in seconda posizione. Si ricorda inoltre che il Camerun ha avuto difficoltà a sconfiggere la Guinea Bissau (2-1) nella fase a gironi del CAN 2017. Un precedente che dovrebbe servire da lezione per i giocatori e l'allenatore tecnico che deve emergere dal sonno ambientale per tornare immediatamente al lavoro. Moltiplicando le amichevoli di alto livello per apportare le modifiche finali e altri adeguamenti a due mesi del calcio d'inizio di una competizione che promette di essere fortemente contestata.

Jean Marie NZEKOUE, Editorialista

Questo articolo è apparso per primo https://www.camfoot.com/actualites/tirage-au-sort-de-la-can-2019-gare-a-un-exces-de-suffisance,29801.html