RDC: Revisione della stampa cinese questo lunedì 15 April 2019 - Africa

- Diversi giornali pubblicati questa mattina a Kinshasa si sono concentrati maggiormente sull'insicurezza prevalente a Lubumbashi e Goma. Per celebrare il suo coinvolgimento, il capo dello stato, Felix Tshisekedi ha deciso di spostare queste due città.

The Potential, che evoca l'insicurezza di Lubumbashi e Goma, titolo al suo A "Félix Tshisekedi firefighter". Il quotidiano Kongo-Central indica che a Lubumbashi, capoluogo della provincia dell'Alta Katanga, ea Goma, capitale del Nord Kivu, l'insicurezza è in pieno fermento. I pacifici cittadini congolesi vengono uccisi in totale indifferenza. Per celebrare il suo coinvolgimento, il capo dello stato, Felix Tshisekedi ha deciso di spostare queste due città con nelle sue mani il bastone della pace.

A Lubumbashi, ha tenuto sabato scorso, l'incontro del Consiglio superiore della difesa, accompagnato da misure urgenti per riportare la calma nella capitale. Con la stessa determinazione, è atterrato domenica a Goma, nel Nord Kivu, riporta il giornale.

Il FUTURO a sua volta: "Lubumbashi, Kasumbalesa, Goma e Beni, Tshisekedi affronta l'insicurezza". Scrive il confratello, l'Alto Consiglio della Difesa che si è riunito sabato a Lubumbashi, ha deciso la soppressione di ogni distaccamento di poliziotti, militari e di elementi della Guardia Repubblicana in guardia e delle compagnie minerarie su tutto il estensione del territorio nazionale.

Al posto di frontiera di Kasumbalesa, dopo una sessione di lavoro, il capo dell'esecutivo nazionale aveva istruzioni chiare e chiare con i capi dei principali dipartimenti coinvolti nella gestione del valico di frontiera in questione. sono stati dati per ristabilire l'ordine a questo secondo cancello doganale del paese, dopo il porto di Matadi.

AFRICA NEWS nota anche che a Lubumbashi, Tshisekedi affronta l'insicurezza. Il tri-settimanale scrive che l'Alto Consiglio della Difesa ha preso questa decisione sabato 13 di aprile a Lubumbashi dopo il suo incontro presieduto dal presidente della Repubblica Felix Antoine Tshisekedi. Motivazione: vi è stato un notevole deficit nella supervisione delle forze di polizia e dell'esercito che sono distaccati dal distaccamento di guardie di sicurezza e compagnie minerarie, e dalla mancanza di mezzi logistici, alla luce della relazione presentata dall'ispettore generale delle Forze armate della Rd-Congo sulla situazione della sicurezza della città di Lubumbashi e dei suoi dintorni. Infatti, secondo il confratello, a Lubumbashi, il capo dello stato, ha preso il linguaggio con le forze che hanno sostenuto le misure adottate dal Consiglio di Difesa prima di volare a Goma nel Nord Kivu.

AS FORUM nel frattempo si è allargato all'elezione del governatore e vice-governatore di Sankuru oggi, il Consiglio di Stato e il Consiglio superiore della magistratura divisi. Secondo il quotidiano, che si basa sulle informazioni ricevute ieri per iscritto, il centro elettorale ha ricollocato il luogo dello svolgimento del voto. Questo non avverrà più nella sede dell'Assemblea Provinciale di Sankuru. Piuttosto, presso la segreteria esecutiva provinciale di Ceni a Lusambo. Questo cambiamento nel luogo di votazione è motivato da motivi di sicurezza, attestano fonti vicine al Ceni.

Tuttavia, informa il tabloid, il Consiglio di Stato e il Consiglio superiore della magistratura sono letteralmente divisi. Le due strutture cadono sulla candidatura di Joseph Mukumadi, invalidato dalla Corte d'Appello di Lusambo per mancanza di cittadinanza congolese, ma convalidato dal Consiglio di Stato.

Il quotidiano parla anche del controllo tecnico, dell'autorizzazione di trasporto, vignetta, con i due mesi di tregua concessi agli automobilisti kinois. L'annuncio è stato dato domenica X aprile, dalla radio privata Top Congo FM, presa da Forum des As. I Kinois possono partire stamattina in pace. Il recupero forzato del certificato di controllo tecnico annunciato lo scorso martedì è stato sospeso e una sospensione di due mesi è stata concessa agli automobilisti.

Gisèle Mbuyi / MMC


(GM / Sì)

Questo articolo è apparso per primo CONGO DIGITALE