Kiro'o Games, la start-up di videogiochi camerunesi, ha già raccolto più di 100 milioni di FCFA dagli investitori internazionali


(Invest in Camerun) - Madiba Olivier del Camerun si esibisce in nuove imprese con Kiro'o Games, il primo studio di videogiochi in Africa francofona. Dopo l'apertura della capitale 4 di questa giovane azienda camerunese lo scorso aprile, gli investitori internazionali hanno già sottoscritto 174 000 dollari USA. Lascia che 101,01 milioni di FCFA abbiano generato questo 16 di aprile.

34163 in IC Kiroo Games l'avvio in Camerunia dei videogiochi genera più di 100 milioni di FCFA per gli investitori internazionali

«Nei giorni 12, abbiamo registrato gli abbonamenti 174 000 USD da parte di investitori privati. Alcuni hanno già concretizzato le loro intenzioni. Dice Olivier Madiba, fondatore e CEO di Kiro'o. E il co-fondatore Jean-Yves Bassangna, per aumentare: "Oltre ai soldi, Kiro'o manterrà solo investitori che sono compatibili con la nostra visione. Garantiamo inoltre una rigorosa Due Diligence sulle fonti di reddito degli investitori »

Ecco la video intervista di Olivier Madiba, la sua storia, i suoi videogiochi preferiti, i suoi obiettivi ...

La giovane azienda ha dichiarato di utilizzare il famoso processo "Equity Crowfunding Rebuntu" che consente agli investitori di acquistare azioni da 500 USD (su 275 000 FCFA). Ogni nuovo azionista ha il diritto di voto e può partecipare alla gestione della società tramite una intranet dedicata. L'operazione è ancora in corso e lo studio desidera completare la raccolta fondi a giugno 2019.

Oltre al crowdfunding azionario, lo studio Kiro'o Games indica che utilizza canali paralleli più classici. La start-up è lieta che Rebecca Enonchong, uno dei nomi di spicco dell'Africa francofona, sia uno degli investitori principali in questo round attraverso il suo sindacato business angels, il Cameroon Angels Networks.

Kiro'o Games ha costretto l'ammirazione della Banca degli Stati dell'Africa centrale in uno dei suoi rapporti 2018 sul Crowfundig nell'area di Cemac. E per una buona ragione, la società è riuscita a finanziare il più grande progetto dell'industria dei videogiochi in Africa francofona, fino a 129,87 milioni di FCFA (198 000 euro) mediante crowdfunding. E questo senza prima avere garanzie immobiliari, esperienza comprovata o anche una clientela chiaramente identificata.

SA

LEGGI DI PIÙ QUI