Notre-Dame de Paris: un re ivoriano vuole partecipare alla ricostruzione


Il re di Krindjabo, capitale del regno di Sanwi, nel sud-est della Costa d'Avorio, donerà per la ricostruzione della cattedrale di Notre-Dame, dove fu battezzato negli anni 1700, Louis Aniaba , un principe del regno.

"Sono in piena consultazione con i miei notabili, faremo una donazione per la ricostruzione di questo monumento", ha detto al re dell'Afp Amon N'Douffou V.


"Le immagini (dell'incendio) hanno disturbato il mio sonno e non ho potuto passare la notte, perché questa cattedrale rappresenta un forte legame tra il mio regno (il Sanwi, un protettorato francese dal luglio 1843) e la Francia", ha sottolineato il sovrano del regno di Akan - grande gruppo etnico che si estende dalla Costa d'Avorio al Togo.

All'età di 15 anni, il principe Aniaba, nobile locale, era stato portato in Francia a 1687 dal cavaliere di Amon come pegno di fedeltà a Luigi XIV. Era stato battezzato da Bossuet e aveva preso il nome del suo padrino: Louis. Divenne Louis Aniaba, prima di essere nominato ufficiale del Reggimento reale, con il grado di capitano.

Luigi XIV lo distinse dall'Ordine della Stella di Nostra Signora e dal 12 febbraio 1701, ricevette le insegne del suo ordine nella Cattedrale di Notre-Dame prima di tornare in Costa d'Avorio.


Questo articolo è apparso per primo https://actucameroun.com/2019/04/16/notre-dame-de-paris-un-roi-ivoirien-veut-participer-a-la-reconstruction/