Jumia entra nella Borsa di New York

Entrando nella Borsa di New York, il sito di shopping online in Marocco, Jumia, soddisfa un desiderio sepolto molto tempo fa. "Jumia ha sempre voluto raccogliere capitali attraverso gli investitori", ha detto lunedì a Casablanca, Larbi Alaoui Belrhiti, CEO di Jumia Marocco, nel corso di una conferenza stampa per chiarire questo annuncio appena fatto. Per lui, il valore aggiunto di questa introduzione a questa borsa internazionale è di "avere accesso a ulteriori capitali". Ma non è l'unica ragione. Il signor Alaoui Belrhiti ne elenca altri. "Il secondo motivo è quello di ottenere la fiducia dei nostri partner. Oggi far parte di questa prestigiosa borsa di New York è anche un impegno di fiducia che dà maggiore sicurezza ai partner che lavorano con Jumia ", spiega.

L'amministratore delegato ha anche un pensiero per i fornitori di terze parti. "Oggi abbiamo molti partner che sono marchi che vogliono investire nell'e-commerce", afferma. Per lui, anche lavorare con una società quotata in borsa è un vantaggio. Inoltre, la fiducia dei partner si estende a quella dei consumatori marocchini. "Stiamo anche lavorando sulla fiducia dei consumatori", continua.

Secondo lui, è importante che il consumatore sappia che sta usando una società quotata in borsa. Meglio ancora, l'amministratore delegato pensa anche ai talenti che desiderano unirsi a Jumia. "Partecipare a una società quotata in borsa non è la stessa cosa di una start-up", afferma Alaoui Belrhiti. Oltre a questi motivi che definiscono la scelta di questo rating, la DG sta parlando dell'opzione per un mercato azionario statunitense. "Non ha bisogno di essere su più di un mercato azionario. L'obiettivo è entrare nel mercato azionario più adatto alle nostre esigenze ", afferma. Secondo lui, Jumia, un'azienda tecnologica che opera in Africa, ha studiato diverse borse, tra cui Londra e altre. "Chiaramente la Borsa di New York è la più interessante per noi perché è quella in cui sono elencate molte società tecnologiche ed è quella in cui sono presenti molte aziende che hanno un modello di business simile al nostro. Ecco perché la scelta è logica ", spiega. Inoltre, l'IPO si è svolta non solo per Jumia Marocco, ma anche per il gruppo Jumia, che è presente in una ventina di paesi in Africa. Il Marocco è già tra i cinque paesi più importanti di Jumia oltre a Nigeria, Egitto, Kenya, Marocco e Costa d'Avorio.

Come ha detto, questi paesi beneficeranno di questo rating allo stesso modo del Marocco. "Si tratta di continuare a investire per lo sviluppo in diversi paesi. In termini concreti, abbiamo sempre raccolto fondi attraverso gli azionisti. Oggi sarà attraverso queste azioni che sono vantaggiose per i gruppi che vorrebbero anche diventare azionisti di Jumia. Questi fondi vengono riutilizzati allo stesso modo per supportare le azioni di sviluppo ", ha aggiunto l'amministratore delegato. Per l'occasione, guida l'esempio dell'esperienza di Jumia che ha dovuto mettere in atto molti investimenti. Oggi, a livello di infrastrutture logistiche, Jumia ha dovuto creare una propria rete logistica per essere in grado di consegnare rapidamente nelle stesse condizioni a livello internazionale.

FONTE: http://aujourdhui.ma/economie/jumia-sintroduit-a-la-bourse-de-new-york