Una nuova pagina si apre a Jumia dopo essere entrati nella Borsa di New York

Jumia è oggi leader indiscusso nel settore dell'e-commerce in Camerun. Quando è arrivato sul mercato camerunense 6 anni fa, lo Start up contava solo dipendenti 4 e oggi conta 200, incluso 70% delle donne. Per diversi giorni, il gigante dell'e-commerce africano è nelle notizie con la sua entrata alla borsa di New York. Jumia è la prima società tecnologica africana ad essere quotata alla Borsa di New York. Durante gli ultimi anni di 6, la società ha dovuto sfidare un complesso mercato africano in cui era necessario inventare le nuove regole del commercio elettronico per sopravvivere. Il tasso di crescita di Jumia nel continente è impressionante, in Camerun, va da 30 a 40% che abbiamo appreso da Kone Dowogonan, CEO di Jumia Camerun. Con la sua offerta pubblica iniziale, Jumia, che finora stava raccogliendo fondi privatamente, sta aprendo il suo capitale al pubblico. La società sarà in grado di continuare il suo sviluppo nel continente con più serenità. Per quanto riguarda la scelta della Borsa di New York, la gerarchia di Jumia lo giustifica dal fatto che quest'ultimo, a differenza di altri, ha una grande esperienza di società tecnologiche e di e-commerce. Dopo l'IPO di Jumia, scoppiò una grande controversia sull'africanità di Jumia. Qui i leader sono chiari: il top management di Jumia è esclusivamente africano, Jumia impiega direttamente vicino a 5 000 persone nel continente, Jumia opera sul mercato africano, quindi la questione dell'africanità dell'azienda non dovrebbe sorgere . Jumia Camerun, ancora nella sua ricerca di crescita, sta attualmente finalizzando un magazzino 1000 m2 nella città di Douala per prodotti agroalimentari. Abbiamo anche appreso dal CEO il prossimo arrivo di Jumia Party, un servizio di consegna di bevande in tempo reale per le feste e altri. WordPress: Mi piace caricare ... Articoli simili (funzione (d, s, id) {var js, fjs = d.getElementsByTagName (s) [0]; if (d.getElementById (id)) return; js = d.createElement (s); js.id = id; js.async = true; js.src = "//connect.facebook.net/en_US)/all.js#xfbml=1&appId=395202813876688"; fjs.parentNode.insertBefore (js, fjs); } (document, 'script', 'facebook-jssdk')); (function (d, s, id) {var js, fjs = d.getElementsByTagName (s) [0]; if (d.getElementById (id)) return; js = d.createElement (s); js.id = id; js.async = true; js.src = "//connect.facebook.net/en_US)/all.js#xfbml=1&appId=395202813876688"; fjs.parentNode.insertBefore (js, fjs); } (documento, 'script', 'facebook-jssdk'));

Questo articolo è apparso per primo CEO CAMEROON